La Nazionale italiana magistrati compie 25 anni: sfida in famiglia  (e ritorno) a Monza
La Nazionale italiana magistrati

La Nazionale italiana magistrati compie 25 anni: sfida in famiglia (e ritorno) a Monza

Dopo l’esordio al Brianteo del 23 ottobre 1994, torna a Monza domenica 27 ottobre la Nazionale italiana magistrati con una sfida in famiglia per celebrare il 25esimo di fondazione.

Un ritorno a casa, per festeggiare il 25esimo di fondazione. La Nazionale Italiana Magistrati tornerà a Monza domenica 27 ottobre per una sfida particolare: lo farà, infatti, 25 anni dopo quel 23 ottobre 1994 quando al Brianteo la neonata formazione in maglia rossa sconfisse per 2 reti a 1 la Nazionale cantanti. « In questo importante periodo abbiamo disputato, in tutta Italia ed all’estero (Brasile, Argentina, Messico, Russia, Germania, Malta, Francia, Ungheria, Romania, Capoverde, Spagna, Belgio, Montecarlo e Austria) ben 480 partite e, soprattutto, centinaia di incontri con studenti e cittadini sui temi della Legalità (corruzione, mafie bullismo e cyberbullismo, violenza nello sport, violenza di genere, Costituzione e Leggi)» commenta il presidente della Nazionale, Piero Calabrò.

Il presidente e capitano della Nazionale italiana magistrati Piero Calabrò

Il presidente e capitano della Nazionale italiana magistrati Piero Calabrò

«A questa multiforme attività hanno collaborato con noi personalità del mondo dello sport (Bearzot, Trapattoni, Altobelli, Radice, Boninsegna, Totti, Gentile, Ranieri, Marini, Maifredi), della società civile e delle Istituzioni (don Mazzi, Rita e Manfredi Borsellino, Cantone, Caselli, Grasso, Nando Dalla Chiesa, Cafiero De Raho, i Magistrati di “Mani Pulite”) e dello spettacolo (Greggio, Striscia la Notizia, Pif, Laura Betti, Franco Nero, i grandi personaggi delle Nazionali Italiana Cantanti, Calcio TV, Attori e tanti altri) - prosegue Calabrò -. La Nazionale italiana magistrati ha inoltre, in collaborazione con Anffas, istituito il Tribunale dei Diritti dei disabili, per dare soluzione a problematiche che hanno visto persone meno fortunate non adeguatamente tutelate dalle istituzioni». Non ultimo, il contributo complessivo al mondo della solidarietà si è concretizzato in oltre 6 milioni di euro raccolti e devoluti per i più svariati progetti.

Ottobre 1994: esordio della Nazionale italiana magistrati a Monza

Ottobre 1994: esordio della Nazionale italiana magistrati a Monza


«Nell’intento di non porre in essere celebrazioni contemplative - spiega Calabrò - ci siamo riproposti di festeggiare il nostro 25esimo in modo “familiare”, allo scopo di informare sulla nostra attività passata e futura. Il programma della giornata di domenica 27 ottobre prevede una partita dal chiaro tono amichevole –tra passato, presente e futuro- tra le due rappresentative , la Nazionale magistrati “Old” e quella “Young”.

Nella foto sopra, la partita di esordio a Monza della Nazionale italiana magistrati. Da sinistra in piedi, quel 23 ottobre di 25 anni fa c’erano: Colombo, Casson, Bouchard, Padalino, Spataro, Grigo, Di Benedetto, Nobili, Pomarici, Dovere; accosciati: Pescarzoli, Canali, Calabrò (cap.), Celentano, Bellomo, Tremolada, Castelli, Rubichi, Atanasio. Allenatori in panchina: Giovanni Trapattoni e Giampiero Marini


© RIPRODUZIONE RISERVATA