La diossina di Seveso, 45 anni dopo: dibattito online con Brianze e Alisei
L’Icmesa di Seveso

La diossina di Seveso, 45 anni dopo: dibattito online con Brianze e Alisei

Un appuntamento online per non dimenticare il disastro dell’Icmesa di Seveso: 45 anni la diossina in Brianza. Giovedì l’iniziativa di Brianza e Alisei.

Un ciclo di incontri virtuali e in presenza dal titolo “Seveso 45. Memoria e impegno a 45 anni dal disastro diossina” per ricordare il triste anniversario del gravissimo incidente ambientale di Seveso. A promuoverli le associazioni Brianze e Alisei nell’ambito del progetto “In mezzo scorre il Lambro”, con il contributo di Fondazione della Comunità Monza e Brianza onlus. Il primo appuntamento è previsto giovedì 6 maggio alle 17 con la videoconferenza su Facebook sul tema “Cosa è accaduto il 10 luglio 1976”.

A parlarne sarà Diego Colombo, già giornalista del Corriere della Sera e autore del libro “Quelli della diossina” . Lunedì 10 maggio alle 17 sarà la volta della tavola rotonda virtuale, sempre in diretta Facebook, con Carlo Ghezzi della Fondazione Giuseppe Di Vittorio, Marco Caldirola di Medicina Democratica, Alberto Colombo di Sinistra e Ambiente Meda, Valeria Fieramonte, autrice del libro “La via di Laura Conti”. Il giorno successivo, alle 15, è in programma una visita guidata al Bosco delle Querce, il parco sorto nella ex “Zona A”, definita dopo il disastro di Seveso.

Ad accompagnare i presenti all’interno del parco regionale saranno Giorgio Garofalo, presidente dell’associazione Alisei, l’assessore sevesina Alessia Borroni, il naturalista Matteo Barattieri, Maurizio Zilio e Oriana Oliva di Legambiente Seveso, Gianni Del Pero del Wwf Lombardia, Amalia Fumagalli di Fridays For Future Monza e Brianza e Giulio Fossati della Cgil di Monza e Brianza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA