Incidente sull’A4: travolti e uccisi da un camion mentre cambiano una gomma
Incidente sulla A4 a Trezzo (Foto by Marco Sanfilippo/Eco di Bg)

Incidente sull’A4: travolti e uccisi da un camion mentre cambiano una gomma

Gravissimo incidente sull’autostrada A4 in territorio di Trezzo d’Adda in direzione Venezia. Il bilancio è di due morti: un bergamasco 58enne di Suisio e un albanese 30enne, travolti da un camion mentre stavano cambiando una gomma. I consigli di Autostrade per traffico e code .

Gravissimo incidente sull’autostrada A4 in territorio di Trezzo d’Adda in direzione Venezia. Il bilancio è di due morti: un bergamasco 58enne di Suisio e un albanese 30enne, travolti da un camion mentre stavano cambiando una gomma.

Da quanto è stato possibile ricostruire, secondo quanto scrive l’Eco di Bergamo, la Hyundai Gets su cui viaggiavano le vittime e una terza persona che era seduta sul sedile posteriore si è dovuta fermare sulla corsia d’emergenza perché era scoppiata la gomma posteriore sinistra. L’auto, tra Trezzo e Capriate al km 158, sporgeva un po’ dalla corsia d’emergenza. Il bergamasco e l’albanese sono scesi, ma sono stati travolti da un camion e per loro non c’è stato nulla da fare. Si è salvata la terza persona, rimasta sulll’auto. È in stato di choc ed è stata trasportata all’ospedale di Zingonia.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 18. L’autostrada è stato chiusa e successivamente riaperta, ma con soltanto una corsia agibile. Dopo l’incidente sono intervenuti gli operatori della Direzione 2° Tronco di Milano, le pattuglie della Polizia Stradale e i soccorsi meccanici e sanitari. Sull’autostrada è stato il caos.

Alle 21 c’erano ancora 9 km di coda, con le attività di ripristino della piena percorribilità del tratto compreso tra Trezzo e Capriate ancora in corso. Autostrade per l’Italia consiglia, agli utenti provenienti da Milano e diretti verso Brescia, di immettersi dopo Agrate in A58 e successivamente percorrere l’ A35 verso Brescia per rientrare in A4 a Brescia Ovest.

(*modificato lunedì 6 luglio 2015)


© RIPRODUZIONE RISERVATA