Incidente mortale in un cantiere a Besana in Brianza
Il luogo dell’incidente sul lavoro a Besana

Incidente mortale in un cantiere a Besana in Brianza

Incidente sul lavoro mortale in un cantiere a Besana in Brianza: un uomo di 50 anni di Casatenovo ha perso la vita schiacciato da un escavatore.

Un uomo è morto in un cantiere a Besana in Brianza. È successo nel pomeriggio di martedì 11 gennaio in via della Fontana, in un cantiere per la costruzione di una palazzina residenziale: il lavoratore è Stefano Anastasio, 50 anni di Casatenovo; è rimasto schiacciato da un escavatore che stava manovrando in un tratto in discesa. Il mezzo non si sarebbe sganciato da una gru, come appreso in un primo momento, ma questa sarebbe stata usata dai colleghi per sollevare il mezzo ribaltato nel tentativo di liberare il ferito.

LEGGI Besana, la Cgil sull’incidente mortale in cantiere: «Il 2022 iniziato nel modo peggiore, istituire il reato di omicidio sul lavoro»

Le condizioni sono apparse subito gravissime, l’allarme ai soccorsi è scattato in codice rosso. Sul posto, all’angolo con via Fogazzaro, l’ambulanza da Vimercate, l’elicottero, i vigili del fuoco da Seregno, la polizia locale che dovrà ricostruire la dinamica dell’evento e i carabinieri.

( * notizia aggiornata )

Besana incidente lavoro

Besana incidente lavoro


© RIPRODUZIONE RISERVATA