Il record di Cavenago: su 1.600 genitori non si trovano 15 volontari per il Comitato della scuola
La scuola elementare di Cavenago

Il record di Cavenago: su 1.600 genitori non si trovano 15 volontari per il Comitato della scuola

Ultima chiamata per eleggere il direttivo del Comitato genitori per la scuola di Cavenago. Si terrà infatti lunedì 26 novembre, alle 19.30 nella scuola secondaria, la riunione straordinaria per cercare di eleggere i nuovi membri dell’organo direttivo.

Ultima chiamata per eleggere il direttivo del Comitato genitori per la scuola di Cavenago. Si terrà infatti lunedì 26 novembre, alle 19.30 nella scuola secondaria, la riunione straordinaria per cercare di eleggere i nuovi membri dell’organo direttivo. La riunione, aperta a tutti i rappresentati e genitori delle scuole dell’infanzia primaria e secondaria cavenghesi, è la seconda chiamata al voto dopo che quella del 9 novembre era terminata con una fumata nera. I componenti del vecchio direttivo avevano infatti rassegnato le proprie dimissioni in massa e l’assenza di altri genitori disponibili non ha permesso l’elezione di un nuovo direttivo: «lo scorso anno si è faticato molto per creare il gruppo di lavoro. Si è formato un direttivo di circa 15 persone con la speranza che 15 persone (su 1.600 genitori circa) potessero essere supportate nelle attività da svolgere durante l’anno da molte più braccia - si legge in un post pubblicato sul profilo Facebook del comitato -. Purtroppo l’esperienza sul campo ha disatteso le aspettative. Pochi altri genitori hanno partecipato all’organizzazione di eventi e presenziato alle attività (banchetti, feste). Questo ha portato a dimissioni di massa del direttivo che avrebbe voluto tanto continuare ad assumersi responsabilità, ma che, avendo famiglia lavoro e casa, non riesce a garantire lo stesso impegno profuso in passato».

Il direttivo ha funzione di attribuire all’interno del comitato genitori alcune cariche precise (presidente segretario e tesoriere) e possono farne parte solo i genitori che sono stati eletti rappresentanti di classe.

Senza un direttivo verrebbe di fatto meno tutto il comitato genitori: «Questo comporta l’impossibilità di raccolta fondi (tramite attività ormai consolidate quali calendario, lotteria, stracavenago, banchetti con vendita di lavoretti) per i progetti dei nostri figli: psicomotricità, teatro, attività sportive e didattiche di tutti e 3 i plessi - si legge sulla stessa pagina -. La scuola primaria e secondaria non avranno la festa di Natale e fine anno, mentre l’infanzia non avrà il rinfresco di Natale dopo lo spettacolo dei bambini. Durante l’anno scolastico in corso alcune attività saranno svolte grazie all’impegno di pochi genitori che nello scorso anno hanno raccolto fondi. Per l’anno scolastico 2019-2020 nulla potrà essere fatto per i nostri figli».

La dirigenza scolastica e l’assessore all’Istruzione di Cavenago, Clara Colombo, hanno lavorato per risolvere la situazione: «Abbiamo tentato diverse riunioni per capire se ci fosse la disponibilità - commenta la Colombo -. Stiamo lavorando tutti assieme per riuscire a trovare uno sbocco a questo impasse e sono molto fiduciosa che lunedì possa esserci la svolta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA