Il Mercato internazionale a Cesano Maderno: quello che serve sapere
CESANO MERCATO EUROPEO APERTURA (Foto by Attilio Pozzi)

Il Mercato internazionale a Cesano Maderno: quello che serve sapere

Cesano Maderno torna a essere polo d’attrazione con il Mercato internazionale in città fino a domenica 20 ottobre. L’anno scorso i visitatori sono stati 50mila: il piano viabilità, i parcheggi e le proposte.

Il Mercato Internazionale, organizzato da Fiva Confcommercio con Comune e Unione Confcommercio di Seveso, è tornato a far tappa a Cesano Maderno e fino a domenica 20 ottobre occuperà tra le 9 e le 23 le vie Cozzi, Cerati, Milano, piazza Arese e piazzetta della Pace. Per tre giorni la città si trasforma in un grande polo di attrazione, che nella passata edizione è arrivato ad attirare circa 50mila visitatori.

Una simile mole di persone che si riversa in città necessita di un piano viabilità particolarmente strutturato, in particolar modo per quanto riguarda i parcheggi, che sono indicati con apposita segnaletica lungo le principali arterie di traffico. L’invito per i residenti è quello di muoversi a piedi o tuttalpiù in bicicletta, per gli altri sono a disposizione circa mille posti auto così suddivisi: nell’area mercato di piazza Facchetti, in quella parcheggio accanto al cimitero, in via Quarto e lungo via Indipendenza. Disponibili stalli anche in stazione ed in piazza XXV aprile, in piazza Procaccini ed in via Federico Barbarossa.

CESANO MERCATO EUROPEO APERTURA

CESANO MERCATO EUROPEO APERTURA
(Foto by Attilio Pozzi)

In questa nuova edizione sono state aumentate le aree servizi, che diventeranno tre: una in piazza della Pace, una in via Ada Negri e una in vicolo Champagnat, con in tutto nove bagni chimici a disposizione degli utenti e dei visitatori. Via Duca D’Aosta-Indipendenza verrà riaperta alla circolazione in occasione del Mercato: sarà infatti ripristinato il doppio senso di marcia lungo la via interessata dal cantiere che sta riqualificando tutta l’area. Nel contempo saranno riaperti al transito pedonale anche i marciapiedi del lato nord del cantiere.

«Il Mercato Internazionale - spiega Oltolini - è espressione dello spirito aperto e internazionale della nostra città e della vivacità delle iniziative che riguardano il commercio. Per i visitatori è un’occasione di svago e soprattutto culturale, un modo per avvicinarsi ai prodotti e alle specialità di Paesi anche molto lontani. La kermesse è infine una vetrina e un’opportunità di promozione della città e del nostro patrimonio artistico che durante il fine settimana potrà essere ammirato da tutti». Anche in questa edizione gli espositori che arriveranno a Cesano Maderno sono circa 110, provenienti da ogni angolo del globo.

A far la parte del leone le specialità alimentari dall’Europa, che rappresentano circa il 60% degli espositori presenti, poi le specialità regionali italiane ed infine quelle degli operatori extraeuropei (i più lontani da Usa, Bangladesh, Perù, Senegal ed Equador). Come ormai tradizione anche in questa 17esima edizione della manifestazione le autorità premieranno i migliori stand questa mattina, sabato 19 ottobre in tarda mattinata: la più bella in assoluto, la più bella bancarella italiana e la più bella bancarella straniera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA