Il Gruppo pittori biassonesi racconta la visioni del cinema di Fellini
Il manifesto di Amarcord

Il Gruppo pittori biassonesi racconta la visioni del cinema di Fellini

Due giorni di mostra a Biassono per il Gruppo artisti che presenta le opere degli allievi dedicate al mondo magico di Federico Fellini per il suo centenario di nascita.

Il mondo magico e surreale di Federico Fellini, raccontato sulle tele degli artisti del Gruppo pittori biassonesi. È interamente dedicata al maestro del cinema la mostra che sarà allestita il 12 e 13 giugno negli spazi di Cà dei Bossi, a Biassono. Un allestimento con le opere dipinte dagli allievi del Gruppo, in occasione dei centouno anni dalla nascita del regista.

«Questa mostra vuole dimostrare vera gratitudine al maestro Fellini per il suo grande apprezzamento e amore verso il disegno e la pittura – spiega Walter Canzi, del Gruppi pittori biassonesi -. Nella mostra abbiamo proposto personaggi e immagini del mondo felliniani, riportando in primo piano le memorie, i fotogrammi, le emozioni, le scene e le suggestioni di quel mondo straordinario capace di dirci la verità su noi stessi, con l’irresistibile fascino del sogno».

La mostra sarà visitabile dalle 12 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero.

E sempre il Gruppo pittori biassonesi sarà protagonista di un altro progetto che coinvolge gli allievi del Gruppo e i ragazzi del team Giovani pittori crescono. Un omaggio all’opera immortale di Collodi, in occasione del centoquarantesimo anniversario della pubblicazione de “Le avventure di Pinocchio”. Si intitola “C’era una volta…un pezzo di legno” la collettiva di opere d’arte contemporanea che si svolgerà il 20 giugno dalle 10 alle 18 nei giardini di Villa Verri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA