Il Cittadino in edicola il 27 ottobre: chi sta con chi nell’accoglienza ai profughi (e perché in centro c’è ancora un buco tra i palazzi)
prima pagina cittadino giovedi' 27 ottobre 2016 (Foto by Chiara Pederzoli)

Il Cittadino in edicola il 27 ottobre: chi sta con chi nell’accoglienza ai profughi (e perché in centro c’è ancora un buco tra i palazzi)

A Monza continua la sfida dell’accoglienza ai richiedenti asilo (18 in arrivo). In apertura del Cittadino in edicola giovedì 27 ottobre chi sta con chi nella guerra di Monza dopo la proposta del sindaco di utilizzare il vecchio ospedale San Gerardo per svuotare la palazzina di via Asiago.

A Monza continua la sfida dell’accoglienza ai richiedenti asilo. In apertura del Cittadino in edicola giovedì 27 ottobre chi sta con chi nella guerra di Monza dopo la proposta del sindaco di utilizzare il vecchio ospedale San Gerardo per svuotare la palazzina di via Asiago. E alla luce di 18 nuovi arrivi con la Prefettura in cerca di posti.

VAI Il Cittadino è in edicola e nell’edicola digitale in pdf per pc, smartphone e tablet

E poi la risposta alla domanda che più di uno si è posto negli ultimi mesi: ma il cantiere di piazza Trento Trieste è fermo? Quel buco tra i palazzi è destinato a rimanere? No. Ma servirà ancora un po’ di tempo per realizzare il progetto in programma perché nell’area del palazzo abbattuto sono stati trovati dei reperti archeologici e l’area ora è sotto la sorveglianza della soprintendenza. I lavori procedono a 20-30 centimetri alla volta.

In cronaca nera la folle fuga di tre ladri d’appartamento a bordo di un suv rubato: martedì sera, inseguiti dai carabinieri, hanno seminato il panico in viale Libertà speronando auto e andando a schiantarsi contro un albero prima di fuggire a piedi.

L’arresto di uno stalker che ha perseguitato la ex per 5 anni: un monzese di 35 anni è sospettato anche di averle incendiato l’auto. E la vicenda di tre minorenni sorpresi a rubare uno scooter nella zona del tunnel di Monza Sobborghi: un quattordicenne, denunciato, e due dodicenni che avrebbero preso parte al furto ma non sono imputabili.

Ancora riflettori sui Boschetti, non in senso figurato: in arrivo il piano di installazione di 150 lampioni per illuminare la zona e fare da deterrente allo spaccio di droga.

Alla Taccona invece i residenti hanno deciso di dire basta alla presenza di prostitute sotto casa e si sono organizzati in ronde autorganizzate, chiedendo ancora una volta l’intervento delle forze dell’ordine.

In cronaca le novità per la nuova fermata ferroviaria Monza Parco: si fa, arriva per il 2018. Ma sarà soltanto per il Besanino. E il no del Comune - e la rabbia degli organizzatori - alla manifestazione di street food che avrebbe dovuto occupare l’area Cambiaghi nel weekend.

Poi le novità sull’autodromo, rinnovo Gp d’Italia: a poche ore dall’udienza Imola congela il ricorso al Tar e Monza può sperare in una evoluzione più rapida del contratto annunciato ma non ancora siglato ufficialmente con Bernie Ecclestone.

A proposito di autodromo, e parco, il Cittadino è tornato alla Gerascia a un mese dal concerto di Ligabue per vedere lo stato dell’area e dell’erba. In edicola le foto.

Le pagine delle statistiche fanno i conti coi numeri del Comune che dicono: morti in aumento e culle vuote. Un saldo negativo per Monza che vanta anche un primato in tema di funerali.

La seconda puntata di Nel cuore di Monza, il viaggio nei quartieri, fa tappa a Cederna.

In sport la storia tra volley e gatti della capitana della Saugella Stefania Dall’Igna e il ritorno di Valentino Rossi per il Monza Rally Show.

Il CittadinoPiù apre con l’intervista esclusiva a padre Georg Ganswein, prefetto della Casa pontificia e segretario personale del papa emerito Benedetto XVI, i visita a Monza lo scorso fine settimana.

Conto alla rovescia verso il referendum costituzionale. Il Cittadino ha chiesto a tutti i sindaci della Brianza: “sì” o “no”? In edicola tutte le risposte.

Il Cittadino è in edicola ma anche in piazza con la redazione mobile: dalle 9.30 torna sotto l’arengario in piazza Roma. La scorsa settimana si è parlato di furti in casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA