Il caratese Roncalli: «Gli odontoiatri ad alto rischio, vaccinarli il prima possibile»
carate: massimo roncalli albo odontoiatri (Foto by Signorini Federica)

Il caratese Roncalli: «Gli odontoiatri ad alto rischio, vaccinarli il prima possibile»

L’appello del presidente della Commissione Albo Odontoiatri dell’OMCeO (Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri) della Provincia di Monza e Brianza: «Esclusi dalla prima fase, il nostro turno non si capisce quando arriverà»

«Gli odontoiatri sono una categoria ad alto rischio, serve che siano vaccinati». L’appello per anticipare la somministrazione del vaccino ai dentisti, esclusi dalla prima fase della campagna vaccinale contro il Coronavirus, arriva dal dottor Massimo Roncalli, presidente della Commissione Albo Odontoiatri dell’OMCeO (Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri) della Provincia di Monza e Brianza. Aperture sono arrivate da Ats Brianza e un’interlocuzione è aperta con Regione Lombardia.

«I medici libero professionisti e gli odontoiatri sono stati esclusi dalla prima fase di vaccinazioni, che ha interessato gli operatori sanitari che lavorano presso il Servizio Sanitario Nazionale o presso enti accreditati - spiega il caratese -. Il nostro turno non si capisce quando arriverà. Eppure svolgiamo una professione ad altissimo rischio contagio: benché assumiamo tutte le precauzioni, indossiamo sempre i dispositivi di protezione individuale e i nostri studi sono molto sicuri, operiamo a 20 centimetri dalla bocca del paziente e produciamo aerosol». Sul territorio provinciale, gli iscritti all’Albo sono 767.

Grazie al dialogo con Ats Brianza, tra il 12 e il 16 gennaio c’è stata tramite OMCeO Monza Brianza la raccolta delle richieste di preadesione alla campagna vaccinale. Il confronto con l’Agenzia di tutela della salute è stato condotto, con Roncalli, dal presidente dell’Ordine provinciale Carlo Maria Teruzzi. «Ora ci aspettiamo un riscontro, sperando che le vaccinazioni siano calendarizzate il prima possibile».

Lo scorso venerdì, inoltre, le istanze degli odontoiatri e dei medici libero professionisti sono state presentate dai rappresentanti dell’Ordine regionale e della componente odontoiatrica lombarda al nuovo assessore al Welfare della Lombardia, Letizia Moratti.

«Sono soddisfatto del lavoro di sistema che stiamo provando a fare a livello locale - prosegue Roncalli -. Un po’ meno di quanto fatto a livello centrale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA