I sindaci della Lega cancellano la tassa di occupazione suolo pubblico nei loro Comuni ai ristoranti
Tavolini all’esterno prima della pandemia (Foto by Fabrizio Radaelli)

I sindaci della Lega cancellano la tassa di occupazione suolo pubblico nei loro Comuni ai ristoranti

Attività di ristorazione? Niente Tosap nella prossima stagione, nei Comuni guidati da un sindaco della Lega: la decisione annunciata dal coordinatore Ghilardi.

«Le attività commerciali stanno soffrendo da tempo. I sindaci lombardi sono consapevoli dell’importanza e del valore del servizio offerto al territorio e le difficoltà ormai diventate insostenibili che stanno affrontando». La premessa per un annuncio: tutti i sindaci della Lega hanno deciso di cancellare la tosap, la tassa per l’occupazione di suolo pubblico, nei Comuni che guidano. Analoghi provvedimenti, in realtà, sono già stati presi anche da altri Comuni con sindaci di diversa bandiera.

“La riapertura dei ristoranti anche di sera rappresenta un segnale importante di ripartenza, così come le scuole in presenza. Sono alcune delle risposte alle richieste pressanti dei cittadini, che noi sindaci sentiamo e viviamo, e alle quali cerchiamo di rispondere con ogni risorsa a nostra disposizione” ha detto Giacomo Ghilardi, coordinatore dei sindaci della Lega in Lombardia. “Per questo tutti i mille sindaci della Lega in Italia, come annunciato da Stefano Locatelli, coordinatore degli enti locali della Lega, offriranno uno strumento in più alla ripresa: nei nostri Comuni non faremo pagare nessuna tassa sull’occupazione del suolo pubblico per tutta la stagione alle attività di ristorazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA