Guardia di finanza di Monza al Gp: sequestrati 90 biglietti ai bagarini
Biglietti a magliette sequestrati dalla Finanza

Guardia di finanza di Monza al Gp: sequestrati 90 biglietti ai bagarini

Guardia di finanza di Monza agli ordini del colonnello Massimo Gallo, con il supporto degli altri reparti del comando provinciale, ampiamente impegnata in occasione del Gran premio di Formula 1 di Monza. Scoperti 13 lavoratori irregolari, sequestrato stupefacente e 4 denunciati per resistenza.

Oltre 280 uomini impiegati in servizi di polizia economico finanziaria e di ordine pubblico su ordine della questura di Milano: guardia di finanza di Monza agli ordini del colonnello Massimo Gallo, con il supporto degli altri reparti del comando provinciale, tra cui i “Baschi verdi”, ampiamente impegnata in occasione del Gran premio di Formula 1 di Monza.

Le pattuglie, sia in uniforme che in borghese, hanno svolto numerosi controlli per contrastare il bagarinaggio, verificare la regolare emissione degli scontrini e delle ricevute fiscali da parte dei commercianti e perseguire la contraffazione dei marchi.

In particolare, sequestrati 90 biglietti a bagarini ed eseguiti 157 controlli fiscali con la scoperta di 25 mancate emissioni di scontrini e ricevute. Scoperti inoltre 13 lavoratori irregolari e sequestrate 191 magliette con il logo “Circuito di Monza” contraffatto. Sequestrati anche alcuni grammi di sostanza stupefacente, in particolare hashish e marijuana.

Denunciati infine alla Procura della Repubblica 4 soggetti, a vario titolo, per resistenza a pubblico ufficiale, porto di arma da taglio e cessione di merce contraffatta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA