Getta un etto di eroina, a casa a Misinto ha oltre 5mila euro e gli appunti con i guadagni dello spaccio
Il blocco utilizzato per rendicontare lo spaccio

Getta un etto di eroina, a casa a Misinto ha oltre 5mila euro e gli appunti con i guadagni dello spaccio

Un 40enne è stato arrestato dai carabinieri di Cesano Maderno per spaccio: secondo i militari avrebbe operato nei pressi del Parco Groane. Alla vista di una pattuglia ha gettato il prezioso involucro, recuperato e sequestrato.

Aveva una base logistica a Misinto dove i carabinieri hanno trovato un blocco sul quale rendicontava i guadagni dello spaccio di droga: verosimilmente - dicono i militari dell’Arma - operava nei pressi il parco delle Groane un 40enne di nazionalità marocchina, dimorante in Italia senza fissa dimora, arrestato dai carabinieri di Cesano Maderno per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è avvenuto dopo che alla vista di una pattuglia impegnata in un normale posto di controllo si è dato alla fuga provando a disfarsi di un sacchetto contenente circa un etto di eroina, successivamente recuperato. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, appunti manoscritti e la somma contante di 5.590 euro ritenuta provento dell’attività illecita.

Il 40enne è stato ristretto presso la casa circondariale di Como su disposizione della Procura di Como competente per territorio in quanto bloccato dai militari a Rovello Porro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA