Frana sulla Statale 36 a Lierna:  strada  chiusa fino alle operazioni di messa in  sicurezza
Lierna Massi sulla Statale 36 - Galleria Ciserino (Foto by Cristian Locatelli/La Provincia)

Frana sulla Statale 36 a Lierna: strada chiusa fino alle operazioni di messa in sicurezza

Iniziano sabato 27 aprile le operazioni di messa in sicurezza della parete rocciosa lungo la Statale 36 a Lierna, in provincia di Lecco, da cui giovedì sera sono franati grossi massi sulla carreggiata. Solo al termine potrà essere prevista la possibilità di riaprire al traffico la carreggiata sud (direzione Lecco) a doppio senso di marcia.

Iniziano sabato 27 aprile, con un miglioramento previsto del tempo, le operazioni di messa in sicurezza della parete rocciosa lungo la Statale 36 a Lierna, in provincia di Lecco, da cui giovedì sera sono franati grossi massi sulla carreggiata.

Fino a nuove indicazioni il traffico in direzione nord è deviato in uscita allo svincolo di Abbadia Lariana, al km 57,600, mentre il traffico in direzione sud è deviato in uscita a Bellano, al km 75,350, con prosecuzione sulla provinciale 72. Pesanti i disagi sulla strada che costeggia il lago di Como e che rappresenta la via d’accesso, anche dalla Brianza, alla Valtellina.

Venerdì le indagini condotte con ispezione dei rocciatori, sorvolo dell’area con elicottero e drone hanno permesso di individuare la nicchia di distacco a oltre 200 metri di altezza sul versante prospiciente le carreggiate della statale 36. Le ispezioni hanno inoltre evidenziato la necessità di intervento su alcune placche di materiale instabile che dovranno essere rimosse o consolidate per rispristinare la sicurezza.

Durante l’incontro che si è svolto a fine mattina nei locali della Prefettura di Lecco, cui hanno partecipato gli Enti territoriali e le Forze dell’Ordine, è stata inoltre prospettata la possibilità di riaprire al traffico la carreggiata sud (direzione Lecco) appositamente allestita a doppio senso di circolazione. La riapertura al transito della sola carreggiata sud potrà avvenire solo una volta ultimati gli interventi più urgenti e prioritari sul versante e sarà attuata solo nel caso in cui sarà accertato che non vi sia alcun rischio per la viabilità in transito lungo la statale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA