Fotovoltaico e aree pedonali: le proposte per il futuro di Monza emerse allo speakers’ corner
Speakers Corner al parco - teravector - it.freepik.com (Foto by Chiara Pederzoli)

Fotovoltaico e aree pedonali: le proposte per il futuro di Monza emerse allo speakers’ corner

Un’idea nata dal gruppo Monza ambiente solidarietà che raccoglie diversi volti e nomi di cittadini monzesi impegnati in ambiti differenti: creare un catalogo di tematiche raccolte dal basso tra la gente, da proporre ai candidati sindaci che si sfideranno alle prossime elezioni amministrative.

Tante voci, molte idee e un progetto: creare un catalogo di tematiche raccolte dal basso tra la gente, da proporre ai candidati sindaci che si sfideranno alle prossime elezioni amministrative comunali che (fatti salvi rinvii non previsti per la situazione pandemica) arriveranno tra un anno, nella tarda primavera-estate del 2022.

È nato così il progetto dello speakers’ corner che si è svolto lo scorso sabato pomeriggio, all’angolo (corner, appunto) tra viale Cavriga e viale Mirabello, all’interno del Parco.

Un’idea nata dal gruppo Monza ambiente solidarietà che raccoglie diversi volti e nomi di cittadini monzesi impegnati in ambiti differenti. Tra loro anche Marco Riboldi, ex preside al liceo Bianconi ed ex consigliere comunale. «Abbiamo incentrato questo primo appuntamento sulle tematiche legate all’ambiente, alla tutela del territorio, del verde e all’ecologia – spiega -. Abbiamo scelto il parco di Monza proprio per sottolineare ancora di più questo intento. Ma il progetto è più ampio. Stiamo lavorando a un prossimo evento che sarà organizzato dopo l’estate e sarà incentrato sui temi della solidarietà».

Il modello è ovviamente il celebre speakers’ corner di Hyde Park, a Londra, spazio abituale per i discorsi pubblici, i dibattiti, insomma un luogo dove chiunque, tradizionalmente, può andare a dire la sua opinione su qualsiasi argomento. Di lì sono passati Karl Marx, Lenin, George Orwell e William Morris.

Tanti gli spunti emersi sabato pomeriggio dal confronto al parco. Una trentina i cittadini che hanno preso la parola, la maggior parte rappresentanti di associazioni. È emerso un forte interesse per una maggiore pedonalizzazione della città e l’incremento di piste ciclabili, ma anche la proposta di dotare gli edifici pubblici di impianti fotovoltaici. E poi si è parlato anche del parco, «affinché diventi promotore di iniziative rivolte alla valorizzazione delle sue ricchezze, che sia un luogo attivo e non solo ricettivo», ha aggiunto Riboldi.

L’iniziativa è stata promossa da Acli Monza, Monza per un buon clima, Fridays for future, Masci Monza, il Dialogo di Monza, Young radio e Alisei.

«Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto e del riscontro che ha avuto questo primo appuntamento. Il nostro scopo è proprio quello di raccogliere diverse esperienze e fare sintesi, per consegnare un resoconto della Monza che vorremmo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA