Fermato a Roncello un tir carico di droga: 200 kg di hascisc, valore 700mila euro
Roncello - Sequestrati dai carabinieri del Comando provinciale di Milano 200 chilogrammi di hashish, in gran parte panetti

Fermato a Roncello un tir carico di droga: 200 kg di hascisc, valore 700mila euro

Fermato a Roncello dai carabinieri un tir spagnolo che aveva nella “pancia” un carico di droga: 200 chili di hashish per un valore sul mercato di 700 mila euro. Il conducente, spagnolo, è stato portato in carcere a Monza

Fermato a Roncello dai carabinieri un tir spagnolo che aveva nella “pancia” un carico di droga: 200 chili di hashish per un valore sul mercato di 700 mila euro. Il conducente, spagnolo, è stato portato in carcere a Monza.

Venerdì 6 maggio, verso le 13, i carabinieri della Compagnia di Sesto San Giovanni hanno seguito un tir con targa spagnola, che aveva eseguito una consegna di materiale a Cinisello Balsamo. Sono stato insospetti da alcuni fori nelle sponde del cassone metallico e dalla targa straniera. Hanno aspettato che facesse una sosta, cosa avvenuta a Roncello, nell’area industriale.

Qui i militari hanno fatto una perquisizione, messi ancora di più in allerta dalla agitazione del conducente, uno spagnolo classe 38 anni, incensurato, titolare dell’azienda di trasporti proprietaria del camion, con sede a Madrid.

Ed ecco la scoperta: i fori nel cassone servivano ad azionare dall’esterno una intercapedine. Dentro stavano 200 chilogrammi di hashish, suddivisi in 35 ovuli e il resto in panetti. Il valore della droga sequestrata è di 350mila euro che sul mercato al dettaglio raddoppia.

In cabina sono stati invece rinvenuti 20 mila euro in contanti, dei quali l’uomo non ha saputo giustificare la provenienza.

Lo spagnolo si trova nel carcere e di Monza e dovrà rispondere di traffico internazionale di stupefacenti. Gli investigatori dell’Arma proseguono le indagini per capire da dove venisse e dove fosse diretto il carico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA