F1/ Il gp di Monza non scorda le vittime del terremoto: all’asta una scultura in legno
La scultura in legno che verrà messa all’asta per solidarietà

F1/ Il gp di Monza non scorda le vittime del terremoto: all’asta una scultura in legno

Fiocco nero appuntato al petto e un gesto di solidarietà concreto. La Monza che corre il suo Gp non dimentica le vittime del terremoto. E per iniziativa del personale del suo ufficio marketing, una riproduzione in legno del tracciato monzese verrà messa all’asta, con le firme dei piloti di oggi e di ieri.

Fiocco nero appuntato al petto e un gesto di solidarietà concreto. La Monza che corre il suo Gp non dimentica le vittime del terremoto. E per iniziativa del personale del suo ufficio marketing, una riproduzione in legno del tracciato monzese verrà messa all’asta, con le firme dei piloti di oggi e di ieri. Il ricavato sarà destinato alle popolazioni colpite dal sisma. L’opera, realizzata partendo dal fondo piatto di una Gp2, ricalca i contorni del Tempio della velocità e raccoglie gli autografi di piloti di oggi e di ieri, come anche Gerhard Bergher e Jacques Villeneuve, presenti a Monza proprio durante la tre giorni. Ad arricchire ulteriormente il valore della proposta è stata la lavorazione di un designer di Formula 1 come John Gentry, ingegnere in Toleman e Brabham, con collaborazioni in Alfa Romeo, Layton House e Benetton.


© RIPRODUZIONE RISERVATA