Esercitazione antiterrorismo nel quartier generale di Esselunga
Esselunga esercitazione antiterrorismo

Esercitazione antiterrorismo nel quartier generale di Esselunga

Carabinieri con armi, caschi e giubbotti antiproiettile nel quartiere generale di Esselunga per l’esercitazione antiterrorismo che si è svolta nella serata del 28 novembre al supermercato di Pioltello.

Carabinieri con armi, caschi e giubbotti antiproiettile nel quartiere generale di Esselunga. Era per l’esercitazione antiterrorismo che si è svolta nella serata del 28 novembre al supermercato di Pioltello per la gestione e risoluzione “di crisi connesse ad atti di natura terroristica”. Impegnati numerosi reparti dell’Arma dei Carabinieri, nello specifico gli specialisti anti-terrorismo delle A.P.I. (Aliquote di Primo Intervento) del Nucleo Radiomobile di Milano e delle S.O.S. (Squadre Operative di Supporto) del Terzo Reggimento Lombardia di Milano, un negoziatore, un team di artificieri e di addetti ai rilievi tecnici del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Milano, equipaggi del Nucleo Radiomobile di Milano e personale appartenente alla Compagnia di Cassano D’Adda.

Esselunga esercitazione antiterrorismo

Esselunga esercitazione antiterrorismo

All’esercitazione hanno inoltre preso parte i responsabili e un consistente numero di dipendenti, in qualità di figuranti, del supermercato, che ha dato la piena disponibilità per la realizzazione dell’attività e collaborato per la sua migliore attuazione. Nel corso dell’esercitazione è stato ricreato lo scenario di un possibile attacco terroristico simulando una presa di ostaggi a mano armata.

Esselunga esercitazione antiterrorismo

Esselunga esercitazione antiterrorismo


© RIPRODUZIONE RISERVATA