Ecco MonzaMontagna: con l’oro olimpico Moioli via a due mesi di eventi dedicati alle vette
Monza Monza Montagna (Foto by Fabrizio Radaelli)

Ecco MonzaMontagna: con l’oro olimpico Moioli via a due mesi di eventi dedicati alle vette

Si parte venerdì sera alle 21 al Binario 7 con l’incontro con la campionessa olimpica Michela Moioli. Si apre così la quindicesima edizione di MonzaMontagna, la popolare kermesse di sport, cultura e tradizione delle vette organizzata a Monza. Sabato 19 ottobre c’è Montagna in piazza. C’è anche il Cittadino.

Si parte venerdì sera alle 21 al Binario 7 con l’incontro con Michela Moioli, atleta bergamasca, oro olimpico di snowboard cross lo scorso anno ai Giochi di Pyeongchang, che racconterà la sua carriera e le caratteristiche della sua disciplina ancora poco conosciuta.

Michela Moioli con le medaglie conquistate ai Mondiali di snowboard di Solitude 2019 - FOTO DA INSTAGRAM

Michela Moioli con le medaglie conquistate ai Mondiali di snowboard di Solitude 2019 - FOTO DA INSTAGRAM

Con il 2019 sono quindici. Quest’anno MonzaMontagna, la popolare kermesse di sport, cultura e tradizione delle vette compie quindici anni. In cabina di regia ci sono sempre le nove storiche società alpinistiche di Monza (Amici della Montagna, Cai Monza, Cai sottosezione san Fruttuoso, Fior di montagna, Giovani escursionisti monzesi, Gruppo alpini Monza Centro, Penna Azzurra, Società Alpinisti Monzesi e Uoei Pell & Oss ) che hanno compreso sin da subito l’importanza di fare rete e lavorare in sinergia.

«Da soli sarebbe impossibile organizzare una manifestazione del genere -ha commentato Enrico Dell’Orto, delegato del raggruppamento e presidente della Sam nel corso della conferenza di presentazione in Regione Lombardia - e inoltre noi amanti della montagna conosciamo bene il significato della condivisione. L’amore per la montagna non è qualcosa di individuale ma è un sentimento che ci accomuna. Tutti noi abbiamo esperienze, ricordi e conoscenze che ci uniscono».

Il calendario 2019 è ancora più ricco e variegato degli anni precedenti («perché la tradizione si rinnova nella continuità» ha sottolineato l’assessore monzese allo sport Andrea Arbizzoni) con incontri con autori, serate dibattito con alpinisti e atleti, proiezioni di film, concerti, mostre, escursioni e eventi benefici.

Anche quest’anno MonzaMontagna conferma il suo legame con la Fondazione Tettamanti del Comitato Maria Letizia Verga onlus per lo studio e la cura della leucemia del bambino e raccoglierà fondi per questa nobile causa. Sabato 19 ottobre presentazione al pubblico in piazza Roma.
Anche l’edizione 2019, organizzata in collaborazione il Comune di Monza e il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Monza Brianza e Coni, richiamerà personaggi di alto livello.

Oltre la campionessa olimpica Michela Moioli, il maratoneta delle vette Roberto Ghidoni, l’alpinista Marco Camandona che chiuderà idealmente il sipario mercoledì 4 dicembre. Non mancherà un incontro dedicato al tema del momento: lo stato di salute dei ghiacciai. A parlarne, venerdì 29 novembre, saranno alcuni esperti del servizio glaciologico lombardo. A corredo delle manifestazioni (tutte a ingresso libero) si svolgerà il concorso “Una montagna in vetrina” che coinvolgerà i negozi del centro. Il pubblico potrà votare la propria vetrina preferita sulla pagina Facebook di MonzaMontagna.

Il programma. Sabato 19 ottobre a partire dalle 14 appuntamento con la “Montagna in piazza”. All’ombra dell’Arengario le società promotrici di Monza Montagna presenteranno le loro attività mentre gli alpini prepareranno le caldarroste. I più “coraggiosi”, invece, potranno cimentarsi nell’arrampicata su parete assistiti dagli istruttori della Scuola di Alpinismo Cai Monza. Il Cittadino è presente con la redazione mobile.

Monza Monza Montagna

Monza Monza Montagna
(Foto by Fabrizio Radaelli)


© RIPRODUZIONE RISERVATA