È morto uno dei ciclisti investiti a Lentate sul Seveso
Lentate sul Seveso investimento ciclisti via Meda (Foto by Edoardo Terraneo)

È morto uno dei ciclisti investiti a Lentate sul Seveso

È morto il ciclista di 74 anni investito nella tarda mattina di domenica 7 luglio sulla strada che collega Lentate sul Seveso e Novedrate. Era apparso da subito in condizioni gravissime. Indagato per omicidio stradale un imprenditore di 50 anni che era alla guida dell’auto.

È morto il ciclista di 74 anni investito nella tarda mattina di domenica 7 luglio sulla strada che collega Lentate sul Seveso e Novedrate. Alberto Buzzoni di Cantù era apparso da subito in condizioni gravissime: incosciente, in seguito alla rovinosa caduta seguita all’urto con un’auto con a bordo una famiglia. Era stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Cantù.
Nell’incidente è rimasto coinvolto anche un amico di 70 anni, trasportato con diversi traumi ma non in pericolo di vita all’ospedale Sant’Anna di Como. Per lui due mesi di prognosi. Sul posto era atterrato anche l’elisoccorso.

I due amici erano partiti da Cantù. Secondo una prima ricostruzione sembra che pedalassero in fila indiana: ai carabinieri di Lentate sul Seveso, intervenuti con i colleghi di Cantù, il compito di ricostruire la dinamica.

L’automobilista, un imprenditore 50enne di Cabiate, incensurato e poi negativo all’etilometro, ha investito i ciclisti che lo precedevano, nello stesso senso di marcia, per cause in corso di accertamento ma verosimilmente per una distrazione. L’uomo, insieme ad altri presenti sul luogo, si era fermato a prestare soccorso e a chiamare il 112. I veicoli coinvolti sono stati sequestrati, per la vittima è stata disposta l’autopsia.

L’automobilista è indagato per omicidio e lesioni stradali .
(* notizia aggiornata alle 19.45)

Lentate sul Seveso investimento ciclisti: l'elisoccorso

Lentate sul Seveso investimento ciclisti: l'elisoccorso
(Foto by Edoardo Terraneo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA