Due casi di legionella a Cesano Maderno e Desio, hanno 78 e 89 anni
L’ingresso dell’ospedale di Desio (Foto by Paola Farina)

Due casi di legionella a Cesano Maderno e Desio, hanno 78 e 89 anni

Due casi accertati di legionella nei Comuni di Cesano Maderno e Desio: i pazienti ricoverati a Desio hanno 78 e 89 anni, uno in prognosi riservata.

Due casi di polmonite da legionella in Brianza: si tratta di due anziani ricoverati all’ospedale di Desio. L’Asst San Gerardo riferisce che si tratta di un uomo di 78 anni residente a Cesano Maderno che il 13 settembre si è presentato al pronto soccorso con difficoltà respiratorie ed è stato portato in rianimazione. Affetto da diverse patologie, è in prognosi riservata ed è il caso più grave. Sono migliori le condizioni di un uomo di 89 anni residente a Desio, che risulta stabile.

I numeri degli accessi per polmoniti nel frattempo sono scesi, in Lombardia: nei giorni scorsi era stata registrata un’epidemia nella zona del Bresciano e dell’alto Mantovano. Solo quattro nella giornata di venerdì 14 settembre. «Per quanto riguarda le condizioni cliniche dei pazienti attualmente ricoverati presso le strutture pubbliche dell’Asst Spedali Civili di Brescia, dell’Asst Franciacorta e dell’Asst Del Garda - ha spiegato l’assessore regionale Giulio Gallera - per problematiche respiratorie plausibilmente riconducibili a polmonite, ad oggi 104 sono in condizioni stabili e 52 sono in fase di remissione e potrebbero essere dimessi nei prossimi giorni, mentre rimangono 5 i casi che sono ancora in Terapia Intensiva».

I casi accertati come positivi alla legionella sono, a partire dal 2 settembre, complessivamente 36 (di cui 32 in ATS Brescia e 4 in ATS Valpadana)


© RIPRODUZIONE RISERVATA