Dopo il Rifugio Bogani, Monza Montagna arriva in città: vetrina all’arengario per le società
monza montagna Messa Rifugio (Foto by Annamaria Colombo)

Dopo il Rifugio Bogani, Monza Montagna arriva in città: vetrina all’arengario per le società

LEGGI Il programma - Domenica scorsa la messa al Rifugio Bogani. Sabato 28 ottobre Monza Montagna debutta in città: vetrina in centro per le società alpinistiche, parete d’arrampicata in piazza Roma e caldarroste con gli alpini.

Con la Messa celebrata nella mattinata di domenica da don Massimo Gaio, parroco di san Gerardo, al Rifugio Bogani ha preso il via ufficialmente la tredicesima edizione di Monza Montagna, la kermesse dedicata allo sport, alla cultura e alle tradizioni delle vette di cui il Cittadino è media partner.

LEGGI Monza Montagna: 40 giorni di incontri e inziative con le nove società della città

Senza lasciarsi intimorire dal freddo pungente una delegazione di penne nere e di rappresentanti delle società alpinistiche cittadine, organizzatrici dell’evento, hanno raggiunto la vetta posta a oltre 1800 metri, in località Esino Lario. Ma da sabato 28 ottobre la montagna arriva in città con la prima delle manifestazioni in calendario. Già a partire dalle 14 le società alpinistiche monzesi saranno ai piedi dell’arengario con i loro stand per illustrare a tutti coloro che passeggeranno per le vie del centro le loro attività.

Si potranno conoscere programmi di gite, escursioni, corsi di sci e di roccia. E a proposito di roccia, in piazza Roma sarà montata una parete di arrampicata attrezzata dove i più coraggiosi potranno sperimentare l’ebbrezza della scalata. E non mancherà il lato gustoso con le caldarroste preparate dagli alpini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA