Diciotto anni fa la tragedia dell’aereo contro il Pirellone: morì una monzese
Milano: pirellone, 26° piano, lo schianto

Diciotto anni fa la tragedia dell’aereo contro il Pirellone: morì una monzese

La Regione Lombardia ha ricordato la tragedia del 18 aprile 2002, quando un aereo da turismo si schiantò contro il Pirellone uccidendo due persone. Una delle vittime era la monzese Anna Maria Rapetti.

Una commemorazione senza la tradizionale cerimonia a causa delle restrizioni per l’emergenza coronavirus. La Regione Lombardia ha ricordato la tragedia del 18 aprile 2002, quando un aereo da turismo si schiantò contro il Pirellone uccidendo due persone. Una delle vittime era la monzese Anna Maria Rapetti, aveva 40 anni.

“Era il 18 aprile 2002: un aereo da turismo si schiantò contro il Pirellone, provocando la morte di due dipendenti della Regione (Annamaria Rapetti e Alessandra Santonocito) e decine di feriti”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

«Il maledetto Covid19 - prosegue Fontana - non ci permette la tradizionale commemorazione pubblica, ma noi non dimentichiamo. Anzi, ricordiamo quella tragedia con ancora più forza. L’incidente sfregiò uno dei grattacieli simbolo di Milano e di tutta Europa, che però è tornato a splendere. Milano, la Lombardia e l’Italia sanno e sapranno ripartire. L’hanno dimostrato e lo dimostreranno ancora».


© RIPRODUZIONE RISERVATA