Devianze giovanili, ciclo di incontri online per le scuole organizzato dalla Prefettura di Monza e Brianza
Monza Prefettura (Foto by Fabrizio Radaelli)

Devianze giovanili, ciclo di incontri online per le scuole organizzato dalla Prefettura di Monza e Brianza

Tre gli incontri in programma con esperti che tratteranno i temi delle dipendenze e del cyberbullismo. Si parte il 17 maggio. All’iniziativa collaborano l’amministrazione provinciale, istituzioni sanitarie, forze di polizia, ufficio scolastico, Comune di Monza e Associazione ‘Vittime del dovere’.

Tre incontri online con gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, nelle giornate del 17, 19 e 21 maggio, sul tema delle devianze. Si tratta di un ciclo organizzato dalla Prefettura di Monza e della Brianza, insieme all’amministrazione provinciale, alle istituzioni sanitarie, alle forze di polizia, all’ufficio scolastico, al Comune di Monza e con l’importante collaborazione dell’Associazione ‘Vittime del dovere’. L’iniziativa è rivolta agli studenti delle scuole della Province di Monza e della Brianza, ma potrà essere seguita – anche attraverso i canali social – da tutti i cittadini interessati.

L’iniziativa di sensibilizzazione riguarda in particolare le problematiche dell’assunzione di sostanze stupefacenti e di sostanze alcoliche, nonché del cyberbullismo. Nel corso della prima giornata saranno esaminati gli effetti che i comportamenti devianti determinano sulla salute, con riferimento da una parte agli assuntori di sostanze stupefacenti e alcoliche, dall’altra alle vittime di bullismo.

Nella seconda giornata, invece, saranno analizzate le conseguenze di carattere giuridico, sul piano penale e amministrativo, delle condotte devianti.

Nel corso della terza giornata, infine, saranno presentati i servizi territoriali indirizzati a fornire supporto di carattere sanitario, psicologico e sociale a chi ha bisogno di assistenza.

«I comportamenti devianti, il cui carattere antisociale è spesso sottovalutato, incidono sensibilmente sugli equilibri della vita di comunità» ha osservato il Prefetto Palmisani, «è dunque importante portare avanti un lavoro di sensibilizzazione rivolto in particolare ai giovani, al fine di presentare i rischi e le conseguenze che certe scelte sbagliate sono in grado di determinare sulla salute, sugli equilibri familiari e sull’intera società».

Il programma:
Lunedì 17 maggio, dalle 9.30 alle 11.30, “Dipendenze e cyberbullismo: conseguenze cliniche”; presenta Tonia Cartolano, Giornalista SKY (interventi del Prefetto di Monza e della Brianza, Patrizia Palmisani; Emanuela Piantadosi, Presidente Associazione Vittime del Dovere; Laura Parolin, Professore associato di Psicologia dinamica presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia e Vice Presidente del Consiglio Nazionale degli psicologi tratterà “Le conseguenze psicologiche delle dipendenze”; Paolo Brambilla, Professore associato di Psichiatria presso l’Università degli Studi di Milano tratterà l”Impatto delle sostanze di abuso sul sistema nervoso centrale”; Biagio Tinghino, ASST Brianza - DSMD/UOS Alcologia e nuove dipendenze - “Dipendenza da sostanze e Disturbo da gioco d’azzardo”; Giovanni Luca Galimberti, ASST Monza - DSMD/SERD - Alcoldipendenza; Sandra Lunari, ASST Brianza - DSMD/UOS Alcologia e nuove dipendenze - Cyberbullismo).

Mercoledì 19 maggio 2021 dalle 9.30 alle 11.30: “Misure previste dall’ordinamento nazionale di prevenzione e contrasto alle devianze giovanili” - presenta Valentina Rigano, Giornalista ANSA (interventi Generale dei Carabinieri Paolo Rota Gelpi, Vittima del Dovere e membro del Consiglio direttivo dell’Associazione Vittime del Dovere; Rosa Maria Esilio, vedova del Vicebrigadiere dell’Arma dei Carabinieri Mario Cerciello Rega; capitano Pierpaolo Pinnelli, Comandante della Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Monza - “Dipendenza da sostanze illegali”; maggiore Gaetano Petrizzo, Comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Monza e Brianza - “Dipendenza da sostanze legali”; viceprefetto aggiunto Lea Saporetti, Prefettura di Monza e della Brianza - “Conseguenze amministrative”; Stefania Francesca Gonnella e ispettore Antonio Caldarone, Questura di Monza e Brianza - “Cyberbullismo”).

Venerdì 21 maggio 2021 dalle 9.30 alle 11.30 - “La rete di assistenza, servizi di cura e riabilitazione presente sul territorio della Provincia di Monza e della Brianza” presenta Sandro Sabatini, Giornalista MEDIASET (interventi Giacomo Pintus, Capo di Gabinetto della Prefettura di Monza e della Brianza; Paola Maria di Luccia, Ufficio Legale Associazione Vittime del Dovere; Maria Marconi, ATS della Brianza - “Offerte sanitarie e socio sanitarie di promozione alla salute, riduzione dei rischi e riduzione del danno sul territorio provinciale”; Elisabetta Chiesa, ASST Monza - DSMD/SERD; Biagio Tinghino, ASST Brianza - DSMD/UOS Alcologia e nuove dipendenze; Antonella Cardia, ASST Brianza - DSMD/SERD Limbiate; Maurizio Bramani, ASST Brianza - DSMD/SERD Carate; Teresa D’Agostino, Responsabile Ufficio Tutela minorile e supporto alla famiglia, Comune di Monza - “Attività e interventi del Servizio Sociale nel contrasto al fenomeno delle devianze giovanili”.

MODALITA’ DI ACCESSO: Il Convegno è accessibile attraverso il seguente link: https://zoom.us/j/94163892177?pwd=MkpWK2F3bXhxUkZhZjVoVFMrUEdlUT09. Non è richiesta alcuna registrazione e non è necessario scaricare l’applicazione sul proprio pc. Sarà inoltre possibile seguire la diretta sulla pagina Facebook e Youtube dell’Associazione Vittime del Dovere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA