Desio, record di multe nel 2017:  la pulizia strade non lascia scampo alle auto in sosta
Bilancio da record per la Polizia locale di Desio

Desio, record di multe nel 2017: la pulizia strade non lascia scampo alle auto in sosta

Quasi 9 mila multe staccate in un anno: il 13,5% in più rispetto all’anno precedente. È il dato più significativo emerso dal bilancio delle attività della polizia locale di Desio. Le sanzioni, nel 2017, sono state esattamente 8837, contro le 7783 del 2016.

Quasi 9 mila multe staccate in un anno: il 13,5% in più rispetto all’anno precedente. È il dato più significativo emerso dal bilancio delle attività della polizia locale di Desio. Le sanzioni, nel 2017, sono state esattamente 8837, contro le 7783 del 2016. L’aumento è dovuto soprattutto alle multe alle auto in divieto di sosta nei giorni di pulizia delle strade. Il dato del 2017 è superiore anche alla media degli ultimi nove anni, che è stata di 7.358 sanzioni.

«L’aumento – spiega l’assessore al Controllo del territorio Jennifer Moro – è legato soprattutto alle multe alle auto in divieto di sosta nei giorni di spazzamento delle strade. Ma non solo. L’indicatore delle sanzioni è la dimostrazione della presenza degli agenti sul territorio e dell’efficacia dell’azione di prevenzione della Polizia Locale». Sono aumentate dell’83% le violazioni amministrative e ai regolamenti comunali, che sono passate da 224 del 2016 a 412 del 2017. Il dato dell’anno scorso è cresciuto di 286 accertamenti rispetto alla media degli ultimi nove anni. «Un dato – precisa l’assessore – che conferma un maggiore controllo sul conferimento dei rifiuti e sull’abbandono degli stessi sul territorio».

Sempre in tema ambientale, sono stati 63 i controlli sulle ordinanze sindacali (erano stati 60 nel 2016), mentre le informative di reato sono state 20 (17 nel 2016). Sono cresciute del 22 per cento (da 764 a 939) le sanzioni per omessa denuncia di ospitalità di cittadini stranieri. «Accoglienza e integrazione sono i paletti dello “schema” di intervento sul tema dell’immigrazione che stiamo portando avanti - precisa Jennifer Moro - Però siamo altrettanto convinti che l’integrazione significhi innanzitutto rispetto delle regole. Pertanto anche quest’anno, questa sarà un’area che sarà messa sotto un attento controllo».

Le azioni di sgombero degli insediamenti nomadi e gli interventi di controllo sui cittadini stranieri nel 2017, sono state 21, contro le 23 del 2016. L’assessore Moro entra nel merito della «questione sicurezza»: «All’inizio dell’anno abbiamo installato sei nuove telecamere che controllano il traffico in ingresso ed uscita dal territorio. Un investimento importante, oltre 62 mila euro, ma necessario. Abbiamo fatto operazioni per individuare cittadini stranieri che chiedevano l’elemosina fuori dai negozi. Il controllo del territorio, anche con operazioni mirate insieme a Carabinieri, è la risposta a un’esigenza forte dei cittadini». Sono aumentati i controlli sulle attività commerciali in sede fissa (60, mentre nel 2016 erano 55 ) e su aree pubbliche, da 225 a 320.

© RIPRODUZIONE RISERVATA