Desio: manca l’elettricità, pronto soccorso bloccato per due giorni
Solo luce solare per illuminare il pronto soccorso di Desio (Foto by Paola Farina)

Desio: manca l’elettricità, pronto soccorso bloccato per due giorni

Il pronto soccorso di Desio bloccato per due giorni per un guasto al sistema elettrico: attesa e ambulatori al buio, computer spenti, disagi. Pazienti dirottati altrove dal 118. Situazione risolta intorno alle 15 di sabato 7 luglio.

Ventiquattr’ore al buio e senza corrente al pronto soccorso dell’ospedale di Desio: si sta risolvendo soltanto nel pomeriggio di sabato 7 luglio il guasto che ha azzerato o quasi l’attività del centro di emergenza brianzolo. Un guasto di cui non è ancora chiara la natura ha interrotto l’elettricità e non funziona nulla: né luci, né computer, né radiografia né altro.

LEGGI La causa: black out e interruzioni di elettricità in tutto il quartiere

L’ospedale ha fatto fronte alle emergenze dove possibile e i pazienti in ambulanza sono stati dirottati direttamente dal 118 su altre strutture: al pronto soccorso ci sono solo le persone che si presentano autonomamente. I problemi sono iniziati nel primo pomeriggio di venerdì 6 e intorno alle 17 di sabato la situazione era risolta. Non è chiaro perché non abbiano funzionato i generatori di emergenza ovviamente presenti in una centro medico.

L’Asst ha segnalato nel tardo pomeriggio di sabato, in una nota, che “alle 15 di oggi tutte le attività a Desio sono ripartite. È stata inviata immediatamente la comunicazione formale ad Areu e Ats. Nonostante la complessità della situazione i disservizi sono stati ridotti al minimo. Abbiamo preferito tenere attivo lo stato di emergenza fino alla completa risoluzione dei problemi e dopo le prove necessarie, al fine di evitare nuovi blackout”.

Articolo modificato alle 18.20 del 7 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA