Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 15 novembre 2018

Cosa c’è sul Cittadino di giovedì 15 novembre 2018

I trasporti e il caso Trenord aprono il Cittadino in edicola giovedì 15 novembre. La trattativa Regione-ministero, l’esercito e i carabinieri in arrivo, le larghe intese dei commercianti sulle luminarie e l’idea di “tassa sul Natale”.

I trasporti e il caso Trenord aprono il Cittadino in edicola giovedì 15 novembre. Si racconta la trattativa Regione-ministero, all’indomani del consiglio regionale straordinario (dito puntato contro Trenitalia e Rfi) e dell’incontro tra Fontana e Toninelli in cui il ministro ha annunciato il cambio dei vertici di Trenord. Il Cittadino ha raccolto anche le voci arrabbiate dai binari di Monza e il racconto di un “battesimo” del pendolare.

Il CITTADINO È ANCHE ONLINE Vai all’edicola digitale

prima pagina il CittadinoMb di giovedì 15 novembre 2018

prima pagina il CittadinoMb di giovedì 15 novembre 2018

Dai treni alla metropolitana ci sono novità per la M5 con l’arrivo dello studio di fattibilità e quattro tappe per chiedere i finanziamenti.

In cronaca la risposta con l’esercito e 70 nuovi giovani carabinieri alla domanda di sicurezza per la zona della stazione ferroviaria. E novità anche per la questura. Intanto le risposte della prefettura alla annunciata due giorni di festa del Foa Boccaccio.

Dal tribunale la condanna del ristoratore di viale Lombardia che si era dato fuoco per protesta dopo l’installazione delle barriere antirumore.

Continua “Prospettiva Monza”, l’iniziativa con cui Il Cittadino vuole coinvolgere architetti e urbanisti per provare a esercitarsi su una città ideale. Si parte dalle carte del Piano di territorio.

Le cronache della città. Aria di Natale in centro e larghe intese dei commercianti per le luminarie coordinate in centro, anche se qualcuno per far pagare tutti suggerisce una tassa sulla festa.

Il Comune affida a Brianzacque l’analisi della caccia ai punti critici del sistema fognario per il piano del rischio idraulico.

I negozianti e ristoratori degli Spalti cercano di uscire dallo stallo della chiusura del ponte riunendosi in un’associazione per far rinascere i Navigli di Monza; la giunta Allevi ripropone il bando per affidare a un partner gli eventi della sagra di San Giovanni.

In via Lecco, dopo quasi 15 anni, si riaprono le porte del cinema Apollo: la struttura sotterranea diventerà ristorante e centro fitness. In viale Libertà dito puntato sul nuovo semaforo che avrebbe fatto collassare la viabilità.

A San Fruttuoso il progetto dell’associazione calcio di uno sportello psicologico per genitori (troppo) ultrà.

Il presidente del cda di Unicredit ed ex ministro Saccomanni è intervenuto all’Ucid per presentare il suo libro e parlare di economia globale.

In sport le parole del patron del Sassuolo Squinzi che promuove il progetto Monza e la vigilia della sfida col Pordenone domenica allo stadio Brianteo.

Il Cittadino Più apre con l’intervista alla vice presidente di Assolombarda Gioia Ghezzi. Il tema è industria, politica e ambiente dopo il rapporto sull’ecosistema urbano.

Nelle pagine di economia la situazione della provincia di Monza a partire dai dati dell’Osservatorio creato dalla Liuc per classificare capannoni e magazzini.

In Cultura l’intervista allo scrittore Marco Malvaldi per presentare il suo nuovo giallo storico con Leonardo da Vinci investigatore nella Milano del Rinascimento. E lo spettacolo di Angela Finocchiaro in arrivo in anteprima al teatro Manzoni.

In edicola con il Cittadino lo Speciale Brianza per il cuore, la Strade del Gusto, gli annunci di Lavoro Domande&Offerte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA