Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 25 luglio 2019 (i vincitori del contest fotografico)
prima pagina il CittadinoMb giovedì 25 luglio 2019 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 25 luglio 2019 (i vincitori del contest fotografico)

Servizi e grandi opere sul Cittadino in edicola giovedì 25 luglio 2019. In apertura l’appalto per i rifiuti della città di Monza, poi il prolungamento della M5, la cronaca e i vincitori del concorso “Monza e Brianza in uno scatto”.

Servizi e grandi opere sul Cittadino in edicola giovedì 25 luglio 2019. In apertura l’appalto per i rifiuti della città di Monza e la sorpresa: nella classifica stilata dalla commissione comunale, ancora provvisoria, la Sangalli perde alle spalle della avellinese De Vizia. Ora la parola passa all’anticorruzione,

prima pagina il CittadinoMb giovedì 25 luglio 2019

prima pagina il CittadinoMb giovedì 25 luglio 2019

VAI ALL’EDICOLA ONLINE

E la metropolitana. La giunta ha stanziato la quota che spetta a Monza per il prolungamento della M5 in città: sono 27 milioni di euro. Il resto, oltre 1 miliardo, è a carico dello Stato, di Regione Lombardia, dei Comuni di Milano, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo.

In primo piano un ampio spazio è dedicato ai cambiamenti climatici. In attesa di scoprire entro quanto la città avrà il clima di Dallas (e del Texas), le prime stranezze dovute al clima che cambia già si registrano: dalle nidiate sui binari, alle covate di tartarughe, alle api che non fanno il miele. Fino al picchio nero che abbandona le Alpi per nidificare in città.

In cronaca nera e giudiziaria l’operazione che ha sgominato la nuova baby gang che ha imperversato in Brianza con dodici rapine, dopo la “banda del centro” dei mesi scorsi: quattro arresti, tutti minorenni e giovanissimi.
E poi i numeri dei furti d’auto, in crescita nel 2018: anche ai ladri piacciono i suv.

In cronaca l’addio di Triante, e della città, a Mariano Grasso, l’uomo che raddoppiò il cinema Metropol. È scomparso a 70 anni, a dieci giorni dalla chiusura definitiva del suo cinema. E l’addio alla maestra Annalisa Tamburrino della scuola Anzani scomparsa a 51 anni.

Una inchiesta del Cittadino dà i voti (da zero a tre) ai giardini pubblici: una trentina quelli valutati nella prima puntata e i risultati per cura del verde, pulizia, sicurezza, servizi, giochi.

E mentre i politici del territorio dicono la loro sulla autonomia regionale, c’è una strada di Monza - via Baracca - che fa i conti con l’invasione di scarafaggi, mentre via Poliziano lamenta la scarsa cura della piazzetta diventata un centro di socializzazione del quartiere.

Verso il 29 luglio, giorno del Regicidio, la notizia che arrivano i restauri per la cappella espiatoria (che tornerà ad accendersi) in occasione del 120esimo anniversario, nel 2020.

Il Monza di ieri e quello di oggi: il salto nella storia racconta quando la squadra cittadina giocava alle Grazie. In sport la campagna abbonamenti con cui la società biancorossa punta a conquistare la Brianza. Il nuovo futuro della FiammaMonza che deve risorgere dall’Eccellenza (ed entra nell’orbita dell’Ac). Il calendario del Vero Volley in Superlega.Le medaglie di Arianna Errigo ai Mondiali di Budapest.
E la storia di copertina dedicata a Viola Bellato, 10 anni, studentessa elementare e tuffatrice.

Il CittadinoPiù svela i vincitori del concorso fotografico “Monza e Brianza in uno scatto” che regalava il Gp d’Italia.

In economia l’intervista ai lavoratori del Mercatone Uno, intervenuti in redazione.

In cultura gli appuntamenti di SuoniMobili, un aggiornamento della mostra dal Marmo al missile di cui il Cittadino è media partner; e la nuova biografia scritta dal brianzolo Giuseppe Mendicino: dopo Mario Rigoni Stern, affronta la figura di Nuto Revelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA