Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 18 gennaio 2018
prima pagina il Cittadino giovedì 18 gennaio 2018 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 18 gennaio 2018

L’arresto di un commercialista monzese, curatore del tribunale, per una mazzetta pilotata da 150mila euro. È la notizia di apertura del Cittadino in edicola giovedì 18 gennaio, il giorno in cui la redazione mobile torna in piazza Roma all’ombra dell’arengario.

L’arresto di un commercialista monzese, curatore del tribunale, per una mazzetta pilotata da 150mila euro. È la notizia di apertura del Cittadino in edicola giovedì 18 gennaio, il giorno in cui la redazione mobile torna in piazza Roma all’ombra dell’arengario.

Il giornale si può comprare anche all’edicola digitale (VAI)

prima pagina il Cittadino giovedì 18 gennaio 2018

prima pagina il Cittadino giovedì 18 gennaio 2018

In primo piano anche la cronaca e la politica. E l’immigrazione in città. Ci sono due brianzoli coinvolti nel gravissimo incidente sul lavoro che alla Lamina di Milano ha provocato la morte di tre persone: una delle vittime è Arrigo Barbieri, della Taccona di Muggiò; gravissimo il fratello.

La politica.
Interviste a tutto tondo ai due candidati alla presidenza di Regione Lombardia: Attilio Fontana per il centrodestra ha visitato la redazione, Giorgio Gori per il centrosinistra ha attraversato la Brianza. Entrambi hanno risposto alle domande del Cittadino. E poi le novità e i nomi dei candidati a Politiche e Regionali.

L’immigrazione a Monza: boom delle spese in via Asiago, il condominio di San Rocco al centro delle polemiche, ma non c’è nessuno che le paghi. Intanto il prefetto affida l’appalto per il 2018 da 31 milioni di euro di base d’asta. E dice che sono «calati drasticamente i numeri degli arrivi».

Dal tribunale le condanne per omicidio stradale (1 anno e 8 mesi) per un 52enne che aveva investito mortalmente un ex tassista e per turbativa d’asta (2 anni e 4 mesi) per il dirigente scolastico che potrà continuare a esercitare la sua professione.

E la conferma da parte del Consiglio di Stato della gestione straordinaria dell’impresa Sangalli: non va in porto il ricorso al Tar presentato dal precedente consiglio di amministrazione della società.

Il sindaco non ha concesso a una associazione vicina a Forza nuova una sala comunale per la presentazione di un libro. Ma il gruppo ha affittato l’Urban Center e l’evento dovrebbe tenersi lì. Confermato il presidio organizzato da Anpi e Aned in centro.

Firmato in Villa reale l’accordo di programma per la valorizzazione del complesso monumentale: la Lombardia vuole la reggia nel patrimonio dell’Unesco.

Intanto aumentano i turisti in città e il Comune incassa 198mila euro dalla tassa di soggiorno.

Le storie della città. In centro addio allo storico Cin Cin Bar, dopo quarant’anni di attività. Diventerà una “fassoneria”; la fibra ottica invece trasforma corso Milano in una trappola per ciclisti e motociclisti.

A Sant’Albino i residenti chiedono ai Cittadini dell’aria di testare l’inquinamento; da via della Birona e via Perosi arriva la denuncia di sistematici atti di vandalismo alle auto in sosta, soprattutto il venerdì sera; in via Volta e dintorni la sosta selvaggia è stata documentata via Twitter.

È fissato per il 27 gennaio invece il gran premio di Monza. Nessun anticipo: è la gara sulla pista Policar creata da Tito Balestrieri. Il progetto si chiama PolicarGarage.

L’assessore regionale Aprea ha presentato a Monza la novità delle scuole – Dehon e Bianconi – inserite nel progetto dei licei in 4 anni.

Il Cittadino ospita la lettera di solidarietà dei parroci di Monza a don Barzaghi e alla comunità dei Quattro Evangelisti per la polemica sorta intorno alla Via crucis temporanea dedicata ai migranti.

Per i “Tipi monzesi” Alessandro Garlati racconta la passione per la storia della città: ha solo 30 anni ed è l’ideatore del sito-catalogo “Monza storica”.

In sport l’effetto Zaytsev alla Candy Arena tutta esaurita per il match tra Gi Group e Perugia: un grande tifo che non è bastato ai monzesi contro la capolista dello zar.

In economia il mito brianzolo della schiscetta inventata dalla Caimi di Nova Milanese e oggi celebrata da Assolombarda.

In cultura la storia degli alabardieri del Duomo nel volume che sarà svelato giovedì sera, la stagione teatrale delle compagnie amatoriali monzesi e l’intervista al regista Filippo Grilli che venerdì sera presenta al Villoresi (tutto esaurito) la pellicola “Cruxman”, «il nostro sacerdote supereroe in stile Bud Spencer».

In edicola con il giornale gli speciali pubblicitari Le Strade del Gusto, Scuola e Affari di Casa.

La redazione mobile del Cittadino torna in piazza Roma: vicino all’arengario dalle 9.30 alle 12.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA