Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 14 dicembre
il Cittadino prima pagina giovedì 14 dicembre 2017 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 14 dicembre

È allarme medici di famiglia. La situazione monzese con il pensionamento di altri due professionisti di base è su Il Cittadino in edicola giovedì 14 dicembre. E anche l’avanzamento di “Condomini cardio-protetti” che è diventato progetto di legge.

È allarme medici di famiglia. Il Cittadino in edicola giovedì 14 dicembre apre con un primo piano che interessa una larga fetta di popolazione monzese: altri due professionisti stanno per andare in pensione e i pazienti rischiano non solo di perdere un punto di riferimento ma anche di dover macinare chilometri. Perché per ora tutti vengono sostituiti, ma non con la garanzia di portare avanti lo stesso servizio nello stesso posto. L’Ats corre ai ripari: «Ma la situazione può solo peggiorare».

In tema di salute Monza è pioniera in prevenzione: il progetto “Condominio cardio protetto” partito da qui nel 2014 ha fatto scuola e oggi è un progetto di legge. In città sono diciotto i condomini coinvolti, con 150 cittadini formati al “soccorso di vicinato”.

Il giornale si può comprare anche all’edicola digitale (VAI)

il Cittadino prima pagina giovedì 14 dicembre 2017

il Cittadino prima pagina giovedì 14 dicembre 2017
(Foto by Chiara Pederzoli)

In prima pagina la bella foto dei bambini delle scuole dell’infanzia paritarie della città riuniti in Duomo, nel giorno di Santa Lucia, per la Festa della luce. Nel giornale l’agenda fitta degli appuntamenti natalizi organizzati. Tra biker, bimbi e balocchi.

Le cronache. Indaga la Digos su due episodi di violenza che hanno segnato il fine settimana. In via Bergamo si sono affrontati in venti con bottiglie rotte, in via Enrico da Monza un raid punitivo contro il padre della titolare di un bar. Da chiarire se si tratta di fatti collegati, nel primo caso si tratterebbe di scontri tra antagonisti ed estrema destra.

Alla stazione ferroviaria è allarme rapine con casi sfociati anche in aggressioni al binario 1. A conferma di quanto raccontato da una lettrice con un messaggio alla redazione.

Poi: condannato un uomo di 66 anni protagonista di una lite tra condomini in cui i contendenti si erano affrontati a colpi di mazze di ferro, pala e pugni. Mentre un giro di vite è in arrivo per chi si mette alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti: con cinque kit di drug test di ultima generazione a disposizione della polizia locale.

E il ritratto di Mattia Del Zotto, il killer del tallio di Nova Milanese: in carcere a Monza non sarebbe risultato “un folle, ma un lucido assassino”. Ha ucciso tre parenti diluendo il veleno nell’acqua minerale che sapeva non sarebbe finita in casa sua.

La politica. Non cambiano i collegi elettorali per il voto alla Camera e al Senato: il Rosatellum ha definitivamente fatto a pezzi la Brianza.

Potrebbe invece chiamarsi Multiutility Nord Lombardia l’aggregazione di Acsm-Agam con le partecipate di Lecco, Varese e Sondrio. Giovedì in consiglio comunale il dibattito e il voto sul progetto.

I grandi eventi: gli organizzatori stanno lavorando per confermare il Brianza rock festival dopo l’addio dell’internazionale i-Days Festival. C’è un progetto, ma non si sa dove sarà il palco.

Si sa invece che gli Open d’Italia di golf non saranno al parco per il quarto anno: è stata ufficializzata la sede sul Lago di Garda.

Per i “Tipi monzesi” questa settimana parla Enrico Dalceri, la Mabilia dei Legnanesi. “Che parla anche ai giovani”.

I quartieri. I residenti di via Taccona presentano un esposto alla Procura contro il traffico che congestiona la zona. E Muggiò chiede aiuto a Monza. In via Volta invece ci sono 700 metri d’inferno tra buche e sosta selvaggia, in piazza Citterio si è aperta una voragine con la poca neve caduta e il gelo. In via Bassi a San Fruttuoso si chiede il senso unico per risolvere il problema dei residenti, che faticano anche uscire dai cancelli di casa. In via Foscolo le ciclabili sono al buio e sono un pericolo per i bambini, mentre al cimitero non c’è più rame da rubare e allora i ladri sono passati ai fiori: tra le tombe anche cartelli contro i furti.

Il Partito democratico porta in consiglio il problema dei furti sistematici all’isola ecologica: sul giornale in edicola il racconto di come lavora la banda dei quattro ladri con la canna da pesca.

Dalle case Aler di via Bramante da Urbino il grido d’aiuto dei residenti: «Ci sono uomini incappucciati che dormono nelle cantine». Cantine che sono state dotate di sbarre e lucchetti anti intrusione alle porte.

Entro Natale arrivano invece i primi due portinai di quartiere del bando Silva 26, lo spazio di coworking al centro civico San Giuseppe-San Carlo. È la portineria 4.0.

L’oratorio Frassati di Cederna promuove il progetto “Meno per meno fa più” per ospitare in estate i bambini della periferia napoletana di Scampia.

Il CittadinoPiù apre con la presentazione da parte della delegazione di Monza e Brianza del Fai del progetto dei calendari 2018 “Il Cittadino per l’arte”.

In economia si parla di marchi, contratti e pagamenti: così litigano Brianza e Cina.

Le pagine di cultura aprono con la presentazione del nuovo libro del giornalista Piero Colaprico, che racconta le infiltrazioni ’ndranghetiste in Brianza.

Tra le presentazioni degli spettacoli teatrali, due coupon sconto per i lettori: per Tragicomic Heroes venerdì 15 dicembre al Binario 7 e Verginedda addurata sabato 16 dicembre al Teatro Comunale di Nova Milanese.

LEGGI Scopri i calendari e l’agenda 2018

Come ogni giovedì il Cittadino è in piazza Roma, vicino all’arengario, con la redazione mobile. Dalle 9.30 alle 12.30.

Con il giornale di giovedì 14 dicembre, e quindi sabato 16 dicembre, il Cittadino torna a regalare ai suoi lettori con ogni copia venduta i calendari realizzati insieme alla sezione territoriale del Fai nel progetto “Il Cittadino per l’arte”. In edicola a 3,50 euro (più il prezzo del giornale) anche l’agenda 2018.

In edicola lo speciale pubblicitario Affari di Casa sul mercato immobiliare della Brianza e la pagina Lavoro Domande&Offerte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA