Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 13 giugno 2019 (una bella notizia su tutte)
prima pagina il CittadinoMb giovedì 13 giugno 2019 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 13 giugno 2019 (una bella notizia su tutte)

C’è una bella storia in evidenza sul Cittadino di giovedì 13 giugno 2019. Bella soprattutto perché racconta di solidarietà forte tra ragazzi di una scuola media. E poi la governance della Villa reale, la M5, la cronaca. E il sesto inserto storico per i 120 anni del giornale.

C’è una bella storia in evidenza sul Cittadino di giovedì 13 giugno 2019. Bella soprattutto perché racconta di solidarietà forte tra ragazzi di una scuola media: alla Bellani di Monza una colletta tra studenti ha permesso di regalare a un compagno dodicenne una bicicletta nuova in sostituzione di quella che gli era stata rubata fuori dal Binario 7 durante le prove di uno spettacolo scolastico.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE

prima pagina il CittadinoMb giovedì 13 giugno 2019

prima pagina il CittadinoMb giovedì 13 giugno 2019

In apertura l’ipotesi di una nuova governance alla Reggia. La richiesta è stata avanzata dagli industriali al tavolo territoriale in città con la giunta regionale: tra le possibilità anche una fondazione al posto dell’attuale consorzio.

Il giornale in edicola propone in allegato gratuito il sesto inserto della storia d’Italia riletta attraverso le pagine originali del Cittadino che compie 120 anni: si ripercorre il decennio 1940-1949 dall’abisso della guerra alla rinascita. Anche sabato 15 giugno con le edizioni delle Brianze.

In primo piano invece la trattativa per la spartizione dei costi del prolungamento della M5 fino a Monza: fumata nera nel vertice in Regione; oltre ai 900 milioni del governo e ai 271 del Pirellone, restano da dividere le quote tra Milano, Monza, Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. Le ipotesi di spartizione.

In cronaca nera e giudiziaria il caso dell’uomo che presentando ricette false ha tentato in farmacia l’acquisto di medicine-droga. Poi l’arresto del pirata della strada ritenuto responsabile della morte del ventenne Chetra Sponsiello, investito sulla Statale 36 dopo un incidente prima del tunnel di Monza.

E un servizio sul Nucleo tutela patrimonio culturale (Ntpc) dei carabinieri a Monza dopo l’ultimo brillante ritrovamento di una tavola del ’300. Celebrano quest’anno il mezzo secolo di fondazione.

In cronaca la Tav delle merci, l’allarme per centomila metri cubi di nuovi edifici in arrivo a Cazzaniga, il concorso di architettura per disegnare il futuro dell’area ex Philips, il convegno al liceo Dehon per andare alle origini della Brianza in memoria del professor Pier Franco Bertazzini. I fuochi d’artificio di San Giovanni e il progetto per ridare vita alle fontane di Monza.

E la meritata pensione per la maestra elementare Marina Cirulli, colonna della primaria Volta e prima della Dante dove aveva iniziato nel 1979.

In sport il mercato del Monza, il Festival dello Sport e la Monza-Resegone numero 59.

Il CittadinoPiù racconta i tre ballottaggi che domenica hanno chiuso la partita delle Amministrative 2019 iniziata il 26 maggio. In economia i tagli alle pensioni di 12mila brianzoli e il punto sul fallimento della Mercatone Uno.
In cultura lo spettacolo “Tre pallottole per il re”, prodotto e presentato dall’associazione Monza Regale con i patrocinio del Comune: porta in scena il processo a Gaetano Bresci.


© RIPRODUZIONE RISERVATA