Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 11 aprile 2019

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 11 aprile 2019

Due le notizie principali sulla prima pagina del Cittadino di giovedì 11 aprile 2019. La denuncia del debito lasciato dalla Triennale e la sorpresa del Centro di accoglienza per i profughi di via Spallanzani chiuso. Ampio spazio alla scomparsa del pm Walter Mapelli.

Due le notizie principali sulla prima pagina del Cittadino di giovedì 11 aprile 2019. Il concessionario della Villa reale di Monza che denuncia il debito da oltre 300mila euro lasciato dalla Triennale dopo l’abbandono del Belvedere della Reggia e la sorpresa del Centro di accoglienza per i profughi di via Spallanzani chiuso: non ci sono più abbastanza migranti per giustificarne l’apertura.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE

Largo spazio al ricordo del magistrato Walter Mapelli, scomparso lunedì, per trent’anni alla procura di Monza: sul giornale in edicola le parole di chi ha lavorato con lui, il ritratto del Cittadino, la cronaca dei funerali.

In cronaca si registrano anche la conferma della condanna per l’imprenditore accusato di molestie sulle stagiste e il processo aperto a Monza contro Alessandra Mussolini e Federica Panicucci accusate da una maestra per diffamazione.

Gli studenti dello sciopero del clima e intanto hanno preparato un manifesto per tentare di salvare il pianeta. O almeno Monza. Succede nei giorni in cui Legambiente analizza la mobilità sostenibile nelle città italiane e stavolta non mette Monza in fondo alla classifica.

I quartieri raccontano del deposito delle bici in cui è possibile trovare quelle rubate, delle telecamere accese in via Bergamo e dei residenti di San Fruttuoso che non ne vogliono sapere di essere seppelliti fuori dal loro quartiere.

E mentre Carlo Cappuccio racconta i suoi quasi dieci anni alla guida dello Sporting club ormai conclusi, la rubrica Centoventi racconta Monza che doveva espandersi per rispondere alle esigenze del suo più grande boom demografico.

Il nostro mese con Leonardo ricorda gli studi del genio di Vinci sul Lambro, mentre sul fronte dello sport si torna a parlare di Gran premio di formula 1 e autodromo con la proposta di legge a firma Massimiliano Romeo per finanziare il Gp d’Italia con 10 milioni all’anno da parte dello Stato.

Nel CittadinoPiù ampio spazio alla Brianza al Salone del Mobile, in cultura l’apertura della mostra di Toulouse Lautrec e il festival PoesiaPresente con ospiti internazionali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA