Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 1 ottobre 2020
prima pagina il CittadinoMb giovedì 1 ottobre 2020 (Foto by Chiara Pederzoli)

Cosa c’è su il Cittadino di giovedì 1 ottobre 2020

C’è un “caso mense” in primo piano sul Cittadino in edicola giovedì 1 ottobre: porzioni piccole e studenti affamati, le famigle chiedono correttivi e il Comune assicura verifiche. Poi droga, movida, Villa reale. E Kevin Prince Boateng, nuovo giocatore del Monza.

Segnalazioni, tante. A Monza c’è un caso mense nelle scuole dell’obbligo ed è al centro dell’approfondimento del Cittadino in edicola giovedì 1 ottobre 2020. Perché con la rimodulazione del servizio diversi genitori segnalano porzioni non adeguate e bambini affamati sia che escano alle 14.30 o alle 16.30. Il Comune è quindi al lavoro per cercare rimedi.

VAI ALL’EDICOLA DIGITALE: leggi il giornale a 0,99 cents

prima pagina il CittadinoMb giovedì 1 ottobre 2020

prima pagina il CittadinoMb giovedì 1 ottobre 2020

Le scuole devono fare i conti anche con i casi positivi tra gli studenti (altri 3 sono stati segnalati al Mosé Bianchi, poi allo Zucchi, Frisi, Mapelli), ma anche con gli effetti collaterali dell’emergenza con un doposcuola – quello di Cederna – che cerca volontari o rischia di chiudere perché gli ex volontari temono contagi.

Sempre in tema scuola, il Cittadino ha intervistato il pedagogo Raffaele Mantegazza che sottolinea l’importanza del ruolo della scuola nell’insegnare a creare relazioni e sapersi aiutare, nel momento in cui gli studenti rischiano assenze prolungate e distacco sociale.
Mentre alla primaria D’Acquisto, i genitori sono pronti a chiamare l’Ats per l’annosa vicenda del bagno “nauseabondo”.

In cronaca c’è la ripresa sul problema della droga evidenziato la scorsa settimana dal questore in una intervista in cui ha sottolineato che in città la domanda è alta e l’offerta trova il modo di adeguarsi. I dati del Sert e della Prefettura dicono che negli ultimi due anni gli assuntori sono aumentati del 20%.
Per sopravvivere alla malamovida invece ci sono i residenti del centro che nel fine settimana vanno a dormire da amici. Il loro racconto è in edicola.

E poi il grande tema della Villa reale, sempre chiusa nelle parti che competono al privato. La Corte dei conti non si esprime sulla richiesta di un parere da parte di Consorzio e Regione: niente parere preventivo dunque e rischio di un nuovo lungo stallo. Intanto tra le novità ci sono la commissione per il masterplan e la nomina del nuovo direttore del Consorzio.

Le storie sono conseguenza dell’emergenza perché si raccontano per esempio i nuovi modi di lavorare, anzi telelavorare appoggiandosi a diversi posti in giro per la città che si sarebbero considerati non convenzionali fino a pochi mesi fa. Nasce la Digital Plaza e, dal virtuale al reale, si racconta anche l’imprenditore che si dà appuntamento con dipendenti e clienti al Parco di Monza.

E poi l’attrice che interpreta le regine di Monza, il medico chirurgo che è anche una modella e ha posato per una campagna a sostegno della Fondazione del Gruppo San Donato. Alla Villa reale il progetto del recupero degli agrumi antichi.

Lo sport con il Monza che è atteso dalla prima trasferta della serie B, a Empoli, e martedì sera ha ottenuto la prima vittoria dell’anno in Coppa Iitalia contro la Triestina. L’attesa è tutta per l’esordio di Kevin Prince Boateng presentato ufficialmente: l’intervista sul Cittadino (e qui)
Il monzese Gianni Bugno invece presenta il Giro d’Italia al via sabato.

Cultura: Monza Music Week, Ville aperte che prosegue e funziona, la mostra solidale dei francescani con gli artisti del territorio, anticipazioni del festival Lì sei vero, conto alla rovescia per il debutto dei teatri

In edicola con il Cittadino il nuovo numero dei Quaderni dell’Economia che si concentra sul superbonus 110% previsto dall decreto rilancio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA