Coronavirus: volontari Cri di Monza e Brugherio a Linate per i controlli e una sala operativa in città
Tre volontari della Croce rossa di Monza

Coronavirus: volontari Cri di Monza e Brugherio a Linate per i controlli e una sala operativa in città

Ci sono anche i volontari della Croce rossa di Monza e Brugherio all’aeroporto di Linate per verificare le condizioni di salute dei passeggeri. Nella sede Cri capoluogo brianteo anche la sala operativa per le emergenze.

Tre volontari della Croce rossa di Monza in servizio a Linate tutti i pomeriggi per controllare la salute dei passeggeri in arrivo all’aeroporto: lo comunica la Cri di Monza, coinvolta dalla Croce nazionale e attivata da quella regionale nel sistema di prevenzione dell’emergenza coronavirus.

I volontari monzesi sono in servizio da giovedì 6 febbraio tutti i pomeriggi dalle 15 a mezzanotte, dando il cambio a quelli di Brugherio e a quelli di Bergamo e hinterland. “I volontari, prima di iniziare il servizio, vengono addestrati per l’utilizzo delle mascherine di protezione, dei guanti e dei camici monouso, e per l’uso dei termometri a raggi infrarossi messi a disposizione dallo scalo milanese” ha spiegato la Croce di via Pacinotti a Monza. “I pazienti a rischio vengono immediatamente valutati dal medico presente in loco”

Nel frattempo nel capoluogo brianteo è stata attivata anche una sala operativa per la gestione delle emergenze. «L’emergenza a livello nazionale viene gestita dal sistema nazionale di Protezione civile di cui la Croce rossa fa parte - spiega Andrea Paleari, delegato provinciale per le attività di emergenza gestite a livello monzese da Nicole De Togni -. Inoltre in caso di emergenza per il trasporto di pazienti a rischio o colpiti dal virus nella centrale operativa regionale di Legnano sono disponibili due mezzi per il trasporto in totale sicurezza: un’ambulanza e un pullmino ad alto biocontenimento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA