Coronavirus: stop a tutti i funerali in chiesa, solo benedizione al cimitero
Il cimitero di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Coronavirus: stop a tutti i funerali in chiesa, solo benedizione al cimitero

L’arcidiocesi di Milano ha deciso di vietare tutti i funerali in chiesa con effetto immediato: la messa sarà fatta dopo la fine dell’emergenza, nel frattempo ammessa solo la benedizione del sepolcro al cimitero.

Stop ai funerali in chiesa in tutta la diocesi di Milano: lo ha comunicato don Walter Magni, responsabile Ufficio Comunicazione dell’arcidiocesi, riferendo la decisione del vicario generale, monsignor Franco Agnesi.

LEGGI tutte le notizie sul coronavirus a Monza e Brianza

“In particolare si sottolinea la sospensione delle celebrazioni esequiali (funerali), con l’invito a compiere la benedizione del sepolcro e i riti di sepoltura rispettando le distanze di sicurezza, la S. Messa esequiale potrà essere celebrata al termine dell’emergenza”. Nuove regole anche per le confessioni, che non potranno essere fatte in confessionale ma in locali ampi e mantenendo almeno il metro di distanza. “Le altre norme relative alla sospensione delle S. Messe con il popolo, la chiusura degli oratori, la sospensione degli incontri ed il mantenimento dell’apertura delle chiese, così come comunicato lo scorso 6 marzo, sono confermate”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA