Coronavirus, scritte contro le misure restrittive sulla facciata del Comune di Vimercate: condanna unanime
Coronavirus Vimercate scritte su Comune, Palazzo Trotti - foto pagina Facebook Forza Italia Vimercate

Coronavirus, scritte contro le misure restrittive sulla facciata del Comune di Vimercate: condanna unanime

Atto di vandalismo ai danni del Comune di Vimercate e di altri muri intorno alla centrale piazza Unità d’Italia con scritte in vernice contro le misure restrittive per il contenimento del coronavirus. Condanna unanime.

Atto di vandalismo ai danni del Comune di Vimercate: nella notte tra domenica e lunedì ignoti hanno imbrattato la facciata di Palazzo Trotti, e altri muri intorno alla centrale piazza Unità d’Italia, con scritte in vernice contro le misure restrittive per il contenimento del coronavirus, la fine del lockdown e la riapertura delle scuole.

Il gesto è stato condannato dal sindaco Francesco Sartini, che l’ha definito un “Gesto balordo, deprecabile, dannoso e senza motivo, scritte scriteriate e incoscienti”. E poi: “Le regole che stiamo vivendo sono state imposte per la tutela di tutti e c’è chi ha sofferto molto, fino a pagare con la vita, le conseguenze di questa epidemia”.

Condanna unanime dal consiglio comunale con presa di posizione di Forza Italia e Partito democratico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA