Coronavirus: gli aggiornamenti di domenica 8 marzo, la curva Pieri tifa San Gerardo, 59 positivi in Brianza
Coronavirus ultras Monza curva Davide Pieri per ospedale San Gerardo - foto su Pagina Facebook

Coronavirus: gli aggiornamenti di domenica 8 marzo, la curva Pieri tifa San Gerardo, 59 positivi in Brianza

I numeri del contagio da covid 19 a Monza e Brianza: 59 casi positivi. Ora per ora, gli aggiornamenti sul coronavirus a Monza e Brianza. La curva Pieri del Monza tifa San Gerardo con uno striscione.

Ora pre ora, gli aggiornamenti sull’epidemia di Covid 19 nel territorio di Monza e Brianza per domenica 8 marzo.

Ore 18.45 - I casi positivi in Lombardia sono 4.189 (ieri erano 3.420, l’altro ieri 2.612). I deceduti 267, ieri 154 e l’altro ieri, tutte persone anziane con un quadro clinico già compromesso. L’87% ha più di 75 anni, l’11% ne ha fra 65 e 74 e il 2% fra 50 e 64 anni. I dimessi e trasferiti al domicilio 550, ieri 524; in isolamento domiciliare 756, ieri 722; in terapia intensiva 399, ieri 359; i ricoverati non in terapia intensiva 2.217, ieri erano 1.661; i tamponi effettuati 18.534 ieri erano 15.778. In provincia di Monza e Brianza i casi sono oggi 59, ieri 61, l’altro ieri 20 e il giorno prima 19.

Ore 18.40 - Sulla cancellata dell’ospedale San Gerardo uno striscione firmato dalla curva Pieri del Monza: “In questo momento di difficoltà i nostri eroi siete voi, Forza San Gerardo”.

Coronavirus ultras Monza curva Davide Pieri per ospedale San Gerardo - foto su Pagina Facebook

Coronavirus ultras Monza curva Davide Pieri per ospedale San Gerardo - foto su Pagina Facebook
(Foto by Chiara Pederzoli)

Ore 18 - Sono saliti a 12 i casi di coronavirus a Monza. Il sindaco: «Limitatevi agli spostamenti indispensabili».

Ore 17.50 - La Regione Lombardia ha riorganizzato il sistema ospedaliero per rispondere a tutte le emergenze, non solo quelle da Covid 19.

Ore 17.40 - Siamo in Lombardia a 4.189 positivi, + 700 in un giorno, 2.217 ricoverati non in intensiva: 399 in terapia intensiva. Poco meno di 500 le persone in isolamento a casa. I guariti sono 550. I decessi sono 257.

Ore 17.3 0 - Conferenza stampa dell’assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera: “Ridurre in maniera drastica ogni contatto sociale, non abbiamo altri strumenti: bene solo i percorsi casa-lavoro”. E ancora: “Se soffochiamo il contagio, vinciamo questa malattia”. Per l’assessore è importante ricorrere allo smartworking ogni volta che è possibile.

Ore 16.40 - La presa di posizione di Assolombarda, che chiede al governo trasparenza nei processi decisionali e libero scambio delle merci.

Ore 16.30 - L’arcidiocesi di Milano sospende tutti i funerali nelle chiese.

Ore 16 - Il video sindaco di Desio Roberto Corti in cui chiede responsabilità da parte di tutti. “Abbiamo un obiettivo comune che possiamo raggiungere solo se affrontiamo insieme questo impegno: limitiamo solo a reali necessità i nostri spostamenti e le nostre relazioni per limitare il contagio e permettere ai servizi sanitari di continuare a lavorare con efficacia”.

Ore 15.30 - Il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio invita tutti i cittadini a fare rispettare le regole istituite per chi è sottoposto a sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario: la quarantena. In due punti, che cosa sono tenuti a fare, ricordando che il mancato rispetto costituisce reato.

Ore 15 - La Locomotiva di Vimercate ha deciso di chiudere: “Ci sentiamo in dovere di dare il nostro contributo affinché il quadro generale non si aggravi ulteriormente”.

Ore 14.50 - La pallavolo femminile si ferma: la Lega ha deciso lo stop per tutta la serie A, quindi niente sfida tra Saugella e Chieri.

Ore 13.30 - I Comuni di Bellusco, Cavenago Brianza, Mezzago e Ornago, associati nel Comando Unico di Polizia locale Brianza Est hanno attivato l’Ucl, Unità di crisi locale di protezione civile: sarà la centrale per “seguire l’insorgere di eventuali emergenze sanitarie e di assicurare nell’ambito del territorio comunale la direzione ed il coordinamento di eventuali servizi di assistenza”. La prima azion eè stata l’attivazione di un tavolo dei sindaco con il comandante della polizia e i responsabili comunali per fare sistematicamente il punto della situazione “su un’area di 4 Comuni, 25mila abitanti e 21mila metri quadrati, con maggiori risorse a disposizione”. È stata attivata “una nuova linea telefonica per garantire un sostegno agli anziani ultra 65enni senza rete parentale”. Dalle 8 alle 18, ogni giorno, un operatore della polizia locale è a disposizione in particolare per fornire indicazioni su servizio di spesa a domicilio, di ritiro farmaci e di info sugli esercizi che effettuano servizio di pasti a domicilio. Il numero: 039.62.08.32.50.

Ore 13 - Le precisazioni di Assolombarda per il lavoro: nessun blocco delle attività lavorative né delle merci.

Ore 12 - Il sindaco di Agrate Brianza Simone Sironi ha confermato un quarto caso di contagio nel territorio comunale e invita tutti alla massima responsabilità. “Ieri, nel tardo pomeriggio, è arrivato l’aggiornamento sanitario da parte di ATS sui casi di positività al coronavirus dei nostri cittadini agratesi: siamo purtroppo saliti a quattro. Sono tutti ricoverati e, anche in questi casi, l’ATS sta gestendo la situazione con professionalità, dando indicazioni ai “contatti stretti” sui comportamenti e sulle precauzioni da seguire. Serve la massima responsabilità da parte di tutti rispetto ai consigli che ci vengono dati e ai comportamenti che dobbiamo tenere”.

L’avviso di chiusura dei negozi tranne la parte alimentare e la parafarmacia al Globo di Busnago

L’avviso di chiusura dei negozi tranne la parte alimentare e la parafarmacia al Globo di Busnago


© RIPRODUZIONE RISERVATA