Coronavirus, Monza (sorvegliata dai droni) promossa a Pasqua: zero spostamenti, solo tre multati
Il volo del drone sulla Villa Reale

Coronavirus, Monza (sorvegliata dai droni) promossa a Pasqua: zero spostamenti, solo tre multati

Città praticamente deserta. «I monzesi sono rimasti a casa». Sono soltanto 3 le multe comminate dalla Polizia locale di Monza ad altrettanti monzesi beccati in giro per la città senza un valido motivo.

Città praticamente deserta. «I monzesi sono rimasti a casa». Esulta la polizia locale del capoluogo impegnata anche nel giorno di Pasqua a presidiare i principali punti di accesso alla città e l maggiori attrazioni per gli amanti della passeggiata abusiva.

La zona antistante la Villa Reale ripresa da un drone

La zona antistante la Villa Reale ripresa da un drone


I controlli si sono svolti praticamente nell’intero arco della giornata non solo con le normali pattuglie ma anche attraverso l’uso di droni. Quattro i punti di decollo utilizzati: il piazzale della Villa Reale, via Giotto e via Cavallotti, via Boscherona, è stata sorvolata anche la pista ciclabile che corre accanto al canale Villoresi Sono state accertate tre violazioni al Dpcm sul coronavirus che limita al massimo gli spostamenti: due riguardano altrettanti monzesi sorpresi in bicicletta il primo sulla pista ciclabile della Villa Reale, il secondo su quella di via Buonarroti; il terzo multato è stato un uomo trovato a bere tristemente solo in via Pellettier.

Lo spiegamento di forze davanti alla villa Reale

Lo spiegamento di forze davanti alla villa Reale


© RIPRODUZIONE RISERVATA