Coronavirus: l’indice di contagio in Regione Lombardia scende a “basso”
Il presidente della Lombardia Attilio Fontana

Coronavirus: l’indice di contagio in Regione Lombardia scende a “basso”

L’istituto superiore di sanità certifica che l’indice Rt di contagio tra le persone in Lombardia si è ancora abbassato ed è passato da “medio” a “basso”: lo riferisce anche la Regione, che invita comunque alla cautela e alle precauzioni.

L’emergenza nuovo coronavirus è tutt’altro che finita ed è inutile pensare che l’epidemia sia finita, ma qualche buona notizia arriva: l’indice di contagio anche della Lombardia si è ridotto. Lo ribadisce il presidente della Regione Attilio Fontana sulla base dei dati diffusi dall’Istittuo superiore di sanità. «Un primo passo avanti verso la tanto auspicata “nuova normalita’’ e un premio alla volontà dei lombardi, cui va il mio ringraziamento, che hanno rispettato le regole» dice il governatore in una nota della Regione. «Guai però ad abbassare la guardia e a pensare che il virus sia stato sconfitto. Non è così, proseguiamo nei comportamenti virtuosi per non vanificare gli sforzi fin qui fatti».

Il dato è quello relativo al famoso (o famigerato) indice Rt, che descrive la potenzialità di contagio da persona a persona. Secondo l’Iss in Lombardia ora è 0,51, “in discesa rispetto all’ultima rilevazione che faceva segnare 0,62. il livello di rischio passa così da moderato a basso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA