Coronavirus, Lilt e la monzese Elesa per l’ospedale San Gerardo nell’emergenza: donati ventilatori polmonari
Ospedale San Gerardo di Monza (Foto by Fabrizio Radaelli)

Coronavirus, Lilt e la monzese Elesa per l’ospedale San Gerardo nell’emergenza: donati ventilatori polmonari

Lilt per l’emergenza Coronavirus. L’azienda monzese Elesa ha contribuito alla raccolta fondi donando all’ospedale San Gerardo di Monza due ventilatori polmonari.Salgono a 7 dispositivi destinati alla struttura, oltre a 20 mila mascherine chirurgiche e 1.000 mascherine filtranti (ffp2).

Lilt per l’emergenza Coronavirus. Sono già stati consegnati all’ospedale San Gerardo di Monza due ventilatori polmonari. Insieme a quelli ordinati la scorsa settimana (in arrivo a giorni) salgono a 7 dispositivi destinati alla struttura monzese per il coronavirus, oltre a 20 mila mascherine chirurgiche e 1.000 mascherine filtranti (ffp2), grazie alla campagna di raccolta fondi Stop Coronavirus promossa da Lilt, Lega italiana lotta ai tumori, Milano e Monza Brianza.

A rendere possibile la dotazione è stata l’azienda monzese Elesa S.p.A, riferimento internazionale per la progettazione e produzione di componenti standard in materiali plastici e metalli.

Al fianco di Lilt da vent’anni, l’azienda ha risposto sì all’appello dell’associazione per donare due ulteriori dispositivi al reparto di terapia intensiva dell’ospedale del suo territorio. Un gesto generoso voluto personalmente da Alberto Bertani, presidente di Elesa, da sempre vicino a Lilt.

Intanto prosegue la gara di solidarietà. Il contatore di Rete del dono, la piattaforma per le donazioni online,oggi ha superato quota 85mila euro. Sommata alle donazioni di enti, aziende e privati che hanno aderito all’appello, Lilt registra un importo totale di quasi 400 mila euro.

«Abbiamo aiutato per primo il San Gerardo – spiega Marco Alloisio, presidente di Lilt Milano e Monza Brianza - che vive l’emergenza in prima linea. Ora pensiamo all’Istituto dei Tumori di Milano, che sta garantendo le terapie oncologiche in una situazione emergenziale”.

Per info e per sostenere la campagna Stop Coronavirus di LILT: legatumori.mi.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA