Coronavirus, gli aggiornamenti di martedì 24 marzo: Cornate d’Adda piange l’assessore Gerlinzani; vittime a Muggiò, Briosco, Cavenago, Sovico e Nova Milanese; la Regione promuove la telemedicina
Coronavirus Giussano sanificazione (Foto by Edoardo Terraneo)

Coronavirus, gli aggiornamenti di martedì 24 marzo: Cornate d’Adda piange l’assessore Gerlinzani; vittime a Muggiò, Briosco, Cavenago, Sovico e Nova Milanese; la Regione promuove la telemedicina

Ora per ora, gli aggiornamenti sull’epidemia di Covid 19 nel territorio di Monza e Brianza per martedì 24 marzo 2020.

Ora per ora, gli aggiornamenti sull’epidemia di Covid 19 nel territorio di Monza e Brianza per martedì 24 marzo 2020.

Ore 20.30 «ATS ci comunica che i casi positivi sono 43, 38 le persone in sorveglianza attiva. Ci arriva inoltre notizia ufficiale di cinque decessi negli ultimi tre giorni. Alle famiglie va il nostro grande abbraccio virtuale. Questa è una battaglia che deve essere condotta insieme e insieme ne usciremo rispettando le regole e le restrizioni». Lo comunica il sindaco di Muggiò Maria Fiorito.

Ore 20 Al termine della riunione del Consiglio dei ministri, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha spiegato in una conferenza stampa il nuovo decreto che rende più omogenee tutte le misure prese finora: multe e sanzioni più salate per chi viola le norme di contenimento del coronavirus e permette alle Regioni di adottare misure ancora più restrittive. LEGGI la notizia e GUARDA la conferenza (VAI)

Ore 19 Una persona è morta a Briosco per le conseguenze della positività al coronavirus. Lo ha comunicato il sindaco Antonio Verbicaro. Altri quattro cittadini risultato positivi.

Ore 18.30 Più 1942 positivi in Lombardia e + 323 a Monza e Brianza per quello che è stato definito un disallineamento nel caricamento dei tamponi processati dal laboratorio. «Ma bisogna guardare il trend». In provincia sono 1.454 le persone positive. LEGGI la notizia e GUARDA la conferenza (VAI)

Ore 17.30 L’aggiornamento di Regione Lombardia sull’emergenza coronavirus con l’assessore Giulio Gallera. Oltre che sui canali ufficiali, è possibile seguirlo su www.ilcittadinomb.it.

Ore 16.30 In attesa della quotidiana conferenza stampa di aggiornamento con l’assessore Gallera, in programma alle 17.30 circa, questa mattina a Crema è stato inaugurato l’ospedale da campo dove lavoreranno anche i 52 medici e infermieri arrivati da Cuba per dare una mano ai colleghi lombardi.

Ore 16 Invariati i dati che riguardano Lesmo: 12 sono i cittadini positivi e 22 quelli in sorveglianza attiva. Lo ha detto il sindaco Roberto Antonioli sottolineando che «questo ci fa ben sperare anche se non dobbiamo illuderci perché sappiamo che la battaglia è ancora lunga».
Mercoledì 25 marzo dalle 6.30 Lesmo sarà interessata da un intervento di sanificazione da parte di Cem Ambiente.

Ore 15.45 Proroga al 30 giugno 2020, senza applicazione di sanzioni e interessi, del bollo auto e dell’Irap, la tassa che riguarda le imprese. Lo stabilisce la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta del presidente Attilio Fontana di concerto con l’assessore regionale al Bilancio, Finanza e Semplificazione Davide Caparini.

Ore 15.30 «La Prefettura ha comunicato che a Triuggio sono registrati, dall’inizio dell’emergenza al 22 marzo, 8 casi positivi di Coronavirus (di cui uno deceduto). Sono 29 invece le persone sottoposte a sorveglianza attiva. Tali persone sono vigilate perché sono state in contatto con persone positive al virus, non obbligatoriamente residenti a Triuggio. Nessuno dei casi positivi segnalati risultava prima essere in sorveglianza attiva. Seguiranno aggiornamenti sui dati di eventuali contagiati e sorvegliati». Lo ha comunicato il Comune di Triuggio.

Ore 15 Guido Bertolaso, consulente personale del presidente regionale Attilio Fontana per il nuovo ospedale alla Fiera, ha annunciato di essere positivo al Covid-19. Con i collaboratori più stretti si trova in isolamento.

Ore 14.30 Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state ufficialmente rinviate a causa dell’emergenza coronavirus. Si terranno entro l’estate 2021. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 14 Undici ragazzi di Monza e della provincia hanno avviato “Donazioni a Ripetizione” un servizio di ripetizione e aiuto compiti in diverse materie via webcam: ogni lezione è una donazione a Cesvi per l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 13 La Formula 1 reagisce allo scoppio della pandemia da Coronavirus con l’unico mezzo, per ora, consentito: l’annullamento o il posticipo delle gare. Ne parla il giornalista Nestore Morosini: dopo il no di Baku e il rinvio del Gp di Azerbaigian (Dopo Australia, Bahrain, Vietnam, Cina, Olanda, Spagna e Monaco), l’ipotesi è che il Mondiale parta dal Canada il 14 giugno. Ma il Canada ha già detto no alle Olimpiadi di Tokyo. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 12.30 «Ieri sera il ministro Boccia mi diceva che, secondo la prima valutazione che hanno fatto i loro uffici, laddove la nostra ordinanza è più restrittiva rispetto al Dpcm, vale la nostra ordinanza. A meno che quest’oggi non emettano un decreto legge, il decreto legge è un provvedimento di rango superiore, allora in quel caso quello che dice il decreto legge ammazza tutto quello che sta sotto, compresa la nostra ordinanza. Finchè non c’è un decreto legge, vale la nostra ordinanza». Lo ha detto a Sky TG24 il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Ore 11.45 A Biassono il numero delle persone positive è salito a 15. Lo ha comunicato il sindaco Luciano Casiraghi

Ore 11.30 Cornate d’Adda in lutto per la scomparsa lunedì dell’assessore Luca Gerlinzani, 50 anni. Era ricoverato in terapia intensiva, «purtroppo non è riuscito a vincere la sua battaglia per la vita» ha fatto sapere il sindaco. LEGGI la notizia (VAI)

Ore 11.15 È stato denunciato dalla polizia locale per essersi allontanato dal luogo dell’incidente e per aver violato il Dpcm l’uomo che lunedì in serata ha perso il controllo dell’auto finendo contro la recinzione di un condominio in via Molise a Monza. LEGGI anche la notizia (VAI)

Ore 11 Aggiornamento da Lissone, dal sindaco Concetta Monguzzi: in città ci sono 85 persone contagiate e 108 in sorveglianza attiva. Invariato (quattro) il numero delle persone decedute.

Ore 10.30 «Noi ieri abbiamo approvato una delibera che rafforza la presa in carico del monitoraggio sul territorio anche attraverso la telemedicina, questo per monitorare le condizioni di salute sia dei dimessi non guariti che per quelli che sono a casa. Questo è il modo più corretto di seguire la malattia perché il tampone ha un valore relativo e farlo in maniera massiva vuol dire lasciarlo per giorni e giorni a processarlo». Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ad Agorà su Rai3.
«Noi riusciamo a fare 5.000 tamponi al giorno - ha aggiunto - stiamo valutando di ampliare la nostra potenzialità ma se ne facciamo 100-200.000 ci vuole tempo, l’importante è monitorare le condizioni di salute e intervenire su chi ne ha bisogno. Stiamo coinvolgendo i medici di medicina generale per una sorveglianza più stringente rispetto a prima».

Ore 10.15 «Vi ho dato anzitutto il numero attuale delle persone positive (che sono in ospedale in condizioni diverse o in alcuni casi già a casa a completare le cure), che sono 67 e delle persone in sorveglianza attiva nelle loro case, che sono 85. Ieri sera non vi ho detto, ma lo scrivo ora, che non vi darò il numero delle persone morte di coronavirus o per pregresse malattie peggiorate con il coronavirus: ho deciso di farlo per rispetto verso di loro e per i familiari, che spesso non possono essere accanto ai loro cari nel momento finale della loro vita». Lo ha specificato martedì mattina il sindaco di Brugherio, Marco Troiano.

Ore 10 Una persona è deceduta a Sovico lunedì per le conseguenze della positività al coronavirus. Lo ha comunicato il sindaco Barbara Magni, in serata dopo aver ricevuto l’aggiornamento da Ats che parla anche di 9 persone positive e 32 in sorveglianza obbligatoria.
Un nuovo decesso si è registrato a Nova Milanese. Qui i cittadini positivi sono 38. Lo ha detto il sindaco Fabrizio Pagani.
E una donna che era ricoverata deceduta a Cavenago di Brianza (sesta vittima), mentre qui «mi hanno comunicato ufficialmente che non ci sono altri concittadini positivi al COVID-19 e che non si sono rese necessarie ulteriori misure di quarantena con sorveglianza attiva sul nostro territorio rispetto alla scorsa comunicazione», ha detto il sindaco Davide Fumagalli.

A Carate Brianza il bollettino aggiornato, comunicato dal sindaco Luca Veggian, dice 26 cittadini positivi e 29 in sorveglianza attivo.
A Vimercate il sindaco Francesco Sartini ha comunicato +9 positivi in città: sono 79. «Sabato 21 marzo erano 53, domenica 22 marzo 70 (con l’incremento finora peggiore dall’inizio dell’emergenza a Vimercate) e oggi 79, appunto. È troppo presto per dire che si sta verificando un rallentamento della crescita che tutti speriamo di vedere presto. I dati dei prossimi giorni saranno valutati con grande attenzione»


© RIPRODUZIONE RISERVATA