Coronavirus, Fontana: «Chiederò la zona arancione, ritorno verso la quasi normalità»
Vaccini generale Francesco Figliuolo e Attilio Fontana

Coronavirus, Fontana: «Chiederò la zona arancione, ritorno verso la quasi normalità»

Il presidente Attilio Fontana dice che la Lombardia chiederà la zona arancione: «L’indice di incidenza, l’Rt e la pressione sugli ospedali sono in lento ma graduale miglioramento». E prevede un ritorno alla quasi normalità dalla fine di giugno («Se tutto va come deve andare»). Le differenti restrizioni tra le zone colorate.

La Lombardia chiederà la zona arancione. «I numeri che stiamo valutando ed elaborando da mandare alla cabina di regia a Roma vanno in questa direzione - ha detto il presidente della Regione Attilio Fontana giovedì mattina - L’indice di incidenza, l’Rt e la pressione sugli ospedali sono in lento ma graduale miglioramento, quindi da venerdì potremmo essere inseriti nella zona arancione».

LEGGI Lombardia in zona arancione, arancione rafforzata, zona rossa: quali sono le differenze

«Dalla fine di giugno, se tutto va come deve andare, si tornerà alla quasi normalità - aveva già avuto modo di dire Fontana - Da fine di aprile si dovrebbe incominciare con una serie di riaperture. L’auspicio è che dalla prossima settimana la Lombardia possa tornare a essere in zona arancione e iniziare ad avere un minimo di normalità».

La Lombardia negli ultimi bollettini ha fatto registrare un lieve calo nei ricoveri (834 pazienti in terapia intensiva, 6.595 negli altri reparti).


© RIPRODUZIONE RISERVATA