Coronavirus, controlli sui telefoni cellulari: «Si spostano ancora troppe persone»
Coronavirus conferenza stampa con Fabrizio Sala

Coronavirus, controlli sui telefoni cellulari: «Si spostano ancora troppe persone»

Lombardi monitorati attraverso i telefoni cellulari per verificare gli spostamenti nei giorni dell’emergenza Coronavirus. Ne ha parlato il vicepresidente Fabrizio Sala: «Calo dei movimenti è stato del 60%. Ci sono ancora troppe persone che si spostano».

La tecnologia al servizio della sicurezza nei giorni dell’emergenza Coronavirus. Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, commentando il grafico elaborato sulla scorta dei primi dati forniti dai gestori di telefonia mobile.

LEGGI Tutte le notizie dell’emergenza coronavirus a Monza e in Brianza

«Con l’aiuto delle compagnie telefoniche, abbiamo potuto verificare gli spostamenti dei lombardi, in questi giorni di emergenza coronavirus. In base ai movimenti tracciati attraverso il monitoraggio delle celle telefoniche risulta, in base alle prime stime che dal 20 febbraio ad oggi il calo dei movimenti è stato del 60%. Ci sono ancora troppe persone che si spostano, corrispondenti al 40% del totale: il consiglio è e resta di rimanere a casa».


© RIPRODUZIONE RISERVATA