Coronavirus: anche Banca Mediolanum in campo per aiutare i medici e la ricerca
Il

Coronavirus: anche Banca Mediolanum in campo per aiutare i medici e la ricerca

Effettuata una donazione diretta di 240.000 euro a favore dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano e aperto (dallo scorso 4 marzo) un conto corrente dedicato per raccogliere fondi da destinare al reparto di Microbiologia, Virologia e Bioemergenze sempre dell’ospedale Sacco.

Un aiuto concreto ai medici in prima linea e a quelli impegnati nella ricerca. Banca Mediolanum scende in campo per combattere l’emergenza della diffusione del COVID-19 nel nostro Paese con due diverse iniziative: una donazione diretta di 240.000 euro a favore dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano e l’apertura (dallo scorso 4 marzo) di un conto corrente dedicato per raccogliere fondi da destinare al reparto di Microbiologia, Virologia e Bioemergenze sempre dell’ospedale Sacco. “Tutti gli ospedali lombardi in questo momento stanno lavorando in trincea-sottolinea Roberto De Agostini, Head of Media & PR Relations di Banca Mediolanum -Abbiamo scelto di indirizzare il nostro contributo al Sacco perché, oltre ad essere un’eccellenza del settore, in questo momento è l’ospedale di riferimento per la lotta al Coronavirus, l’hub della nostra regione”. La donazione di Banca Mediolanum è stata destinata all’acquisto di attrezzature necessarie ai reparti maggiormente coinvolti nell’affrontare l’emergenza, ovvero le Unità Operative di Malattie Infettive, del professor Massimo Galli e del dottor Giuliano Rizzardini e di Terapia Intensiva del dottor Emanuele Catena. La raccolta fondi che, al momento di andare in stampa ha raggiunto la considerevole cifra di 200.000 euro, contribuirà invece, a potenziare l’unità diretta dalla professoressa Mariarita Gismondo, di Virologia e Bio-Emergenza. “Vogliamo essere veloci, diretti e concreti- riprende De Agostini- centrare subito il target che ci siamo prefissati. I medici ci hanno segnalato quali sono i macchinari di cui hanno più necessità per rispondere alle urgenze e noi forniamo i fondi perché questi possano arrivare il più presto possibile in ospedale”. I cittadini possono devolvere il loro contributo utilizzando il codice IBAN IT97O0306234210000001901901 intestato a Banca Mediolanum indicando la causale: Emergenza Coronavirus. “Serve l’aiuto di tutti-conclude De Agostini”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA