Coronavirus, a Monza 80 positivi e nuove regole: limitazioni nelle aree cani, chiude viale Cavriga. Allevi: «Agli irriducibili della passeggiata o della corsetta dico: usate di più la testa»
- (Foto by Fabrizio Radaelli)

Coronavirus, a Monza 80 positivi e nuove regole: limitazioni nelle aree cani, chiude viale Cavriga. Allevi: «Agli irriducibili della passeggiata o della corsetta dico: usate di più la testa»

I casi positivi al Coronavirus a Monza sono saliti a 80, quadruplicati in quattro giorni, e allora il Comune annuncia nuove misure restrittive. Nuove regole per le aree cani e chiusura totale di viale Cavriga nel parco (già chiuso). Il monito del sindaco Allevi.

Quadruplicati in quattro giorni i casi positivi al Coronavirus Covid-19 a Monza. E allora il Comune annuncia nuove misure restrittive. Da giovedì (erano 24) le persone contagiate sono salite a 80.

«C’è bisogno di un ulteriore sforzo per rallentare questa crescita – afferma il sindaco Dario Allevi – Tutti coloro che possono devono stare a casa, senza se e senza ma. Agli irriducibili della passeggiata o della corsetta dico: usate di più la testa per proteggere voi e gli altri».

Il sindaco ha quindi disposto che da martedì 17 marzo l’accesso alle aree cani sia contingentato. Ogni conduttore potrà sostare con il proprio cane all’interno dell’area per un tempo massimo di 10 minuti.

La distanza minima tra le persone dovrà essere superiore ad un metro e potranno entrare contemporanemente: un massimo di due conduttori di cani nelle aree di piccola dimensione (inferiori a 1.000 mq); un massimo di cinque conduttori di cani nelle aree di media dimensione (comprese tra 1.000 e 2.000 mq); un massimo di dieci conduttori di cani nelle aree di grande dimensione (superiori a 2.000 mq).

E alla luce della riduzione del traffico, sempre a partire da martedì non sarà più consentito attraversare il Parco di Monza su viale Cavriga, come inizialmente era consentito fare in due fasce orarie. “Questo permetterà anche di avere maggiore disponibilità di agenti della Polizia Locale - prima impegnati agli ingressi nel parco - per i tanti controlli necessari”, si legge nella nota del Comune.


© RIPRODUZIONE RISERVATA