Cornate, mistero sull’Adda: trovato il corpo senza vita di una donna alla centrale “Esterle”
La centrale idroelettrica Esterle lungo il corso dell’Adda

Cornate, mistero sull’Adda: trovato il corpo senza vita di una donna alla centrale “Esterle”

Il cadavere di una donna è stato recuperato dai carabinieri e dai vigili del fuoco a Cornate d’Adda, nei pressi della centrale idroelettrica ’Esterle’, all’interno di un contenitore dove vengono convogliati i detriti che si depositano sulle griglie di contenimento delle acque del fiume Adda.

Il cadavere di una donna è stato recuperato dai carabinieri e dai vigili del fuoco a Cornate d’Adda, nei pressi della centrale idroelettrica ’Esterle’, all’interno di un contenitore dove vengono convogliati i detriti che si depositano sulle griglie di contenimento delle acque del fiume Adda. La donna, che potrebbe aver avuto tra i 60 e i 70 anni, non è stata ancora identificata. È plausibile che il suo corpo sia arrivato all’interno della centrale trasportato dall’acqua. Al momento ai carabinieri di Vimercate, che indagano sulla vicenda, non risulterebbero denunce di scomparsa compatibili con la donna deceduta. All’apparenza non vi sarebbero evidenti segni di violenza sul suo corpo. Lunedì 6 agosto verrà effettuata l’autopsia come disposto dall’autorità giudiziaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA