Controlli con l’autovelox sulla Milano-Meda: sfreccia di notte a 221 km/h
Con trolli con autovelox (foto d’archivio) (Foto by archivio)

Controlli con l’autovelox sulla Milano-Meda: sfreccia di notte a 221 km/h

Sono in tanti a non rispettare il limite di velocità di 80 km orari lungo la superstrada Milano-Meda. È quanto è emerso dagli ultimi controlli della Polizia locale con l’autovelox nelle notti del weekend della scorsa settimana. Un veicolo ha toccato i 221 km orari.

Sono in tanti a non rispettare il limite di velocità di 80 km orari lungo la superstrada Milano-Meda. È quanto è emerso dagli ultimi controlli che la Polizia locale ha fatto con l’autovelox nelle notti del weekend della scorsa settimana all’altezza di Bovisio Masciago. In sei ore di utilizzo l’apparecchio che rileva automaticamente la velocità ha pizzicato ben 329 automobilisti con il piede pesante sui circa 1.500 transitati indicativamente tra le 23 e le 2.

La prima sera sono stati sanzionati 134 veicoli: 47 di questi viaggiavano al di sotto dei 90 km orari mentre 78 tra i 90 e i 120 km orari. In cinque hanno superato i limiti collocandosi nella fascia tra 120 e 140 km orari mentre i rimanenti quattro hanno scambiato la superstrada per una pista di formula uno, superando il limite di oltre 60 km orari.

Tra questi ultimi, per i quali scatterà una sanzione di 828 euro e la sospensione della patente per un periodo compreso tra sei e dodici mesi, ne spicca uno che è sfrecciato a ben 221 km orari.

La sera successiva, forse complice anche il maggior traffico, le multe sono state ben 195 anche se fortunatamente nessuno si è avvicinato al record di velocità della sera precedente. Per 77 veicoli è stato registrato un eccesso entro i 10 km orari, per 112 tra i 10 e i 40 km orari, per 5 tra i 40 e i 60 km orari mentre l’unico che ha superato la soglia dei 140 km orari è stato pizzicato con la lancetta del tachimetro sui 180.

«Quelli dello scorso fine settimana – dichiara il sindaco di Bovisio Masciago, Giuliano Soldà – sono dei controlli che vengono fatti solo sporadicamente. Ci era stato segnalato il passaggio di auto ad alta velocità durante la notte, cosa che ci è stata confermata dai dati registrati dall’autovelox. La Milano-Meda è una strada pericolosa soprattutto per la carenza di manutenzione».

(articolo modificato il 5 aprile 2016)


© RIPRODUZIONE RISERVATA