Consegnate a Besana in Brianza le borse di studio agli studenti
Gli studenti premiati sulla scalinata di villa Borella

Consegnate a Besana in Brianza le borse di studio agli studenti

Sono state consegnate agli studenti più bravi di Besana in Brianza le borse di studio.

Si è tenuta sabato 11 settembre la cerimonia di consegna delle borse studio istituite dall’amministrazione comunale a favore degli studenti besanesi che si sono dimostrati meritevoli al termine delle scuole secondarie di primo grado. Nella splendida cornice di Villa Borella sono stati premiati otto giovani studenti che hanno conseguito il massimo dei voti con lode agli esami di licenza media negli anni scolastici 2019/2020 e 2020/2021: Arianna Piantanida, Mattia Pozzi, Aurora Vener, Elena Brenna, Noemi Francesca Caruso, Silvia Cesana, Arianna Sambruna e Carlotta Tironi. Il premio, reso possibile dalla generosità di Filomena Brivio e di Claudio Riva, consiste in una borsa di studio del valore individuale di 200 euro. Nel corso della cerimonia, tenutasi a porte chiuse, il sindaco Emanuele Pozzoli, la sindaca del consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi Sofia Longoni e Filomena Brivio hanno consegnato agli studenti meritevoli una pergamena e un piccolo ulivo.

Questa pianta «è un simbolo della loro potenzialità: crescere rigogliosamente e dare frutti e bellezza per tutti gli anni della loro vita», ha spiegato il primo cittadino. Rivolgendosi poi ai ragazzi premiati, Pozzoli ha spronato loro «ad applicare l’impegno che mettono nello studio non solo nell’ambito scolastico, ma anche nella vita, e nella partecipazione attiva nella vita della città». «Essere attivi, curiosi, svegli aiuta ad essere liberi perché permette di capire meglio quello che sta succedendo. 20 anni fa oggi è successo un fatto che ha cambiato tutte le nostre vite», ha poi aggiunto Pozzoli, riferendosi alla tragedia dell’11 settembre, per poi complimentarsi nuovamente con i giovani studenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA