Concorezzo: altri sei cartelloni pubblicitari abusivi rimossi dalle strade provinciali
La fase di rimozione di un cartello (repertorio)

Concorezzo: altri sei cartelloni pubblicitari abusivi rimossi dalle strade provinciali

Le spese sono state inviate alle agenzie che li avevano installati. Il sindaco: «Si tratta di interventi indispensabili per garantire, in primo luogo, la sicurezza stradale: alcuni erano installati in difformità alle norme del codice della strada».

Continua la battaglia tutta concorezzese contro i cartelloni pubblicitari abusivi. Nel mese di giugno sono stati smantellate in totale sei installazioni posizionate sul territorio senza regolare permesso e inviate ai responsabili delle agenzie pubblicitarie che li avevano installati richieste di rimborso delle spese sostenute per la rimozione.

I cartelloni si trovavano sul lato destro delle strade provinciali 2 e 3. «Si tratta di interventi indispensabili per garantire, in primo luogo, la sicurezza stradale, dato che alcuni dei cartelloni che sono stati rimossi erano installati in difformità alle norme del codice della strada - ha precisato il sindaco Mauro Capitanio -. Sono decine i cartelloni che abbiamo rimosso negli ultimi mesi. Il Comune continuerà la sua azione di monitoraggio del territorio così da organizzare eventuali ulteriori interventi di eliminazione degli impianti irregolari. Ringrazio la Provincia di Monza e Brianza che su questi interventi ci sta dando un supporto fondamentale, determinato e strutturato. Infine, voglio fare un appello ai commercianti che acquistano spazi pubblicitari. L’invito è quello di verificare sempre con il Comune, tramite l’ufficio URP, l’effettiva regolarità del servizio proposto dalle agenzie pubblicitarie, così da non incorrere in eventuali sanzioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA