Concerto di Tomelleri al teatro Manzoni di Monza: Lions club uniti per SLAncio e Comitato Verga
La presentazione del concerto di Tomelleri con tutti i partner coinvolti

Concerto di Tomelleri al teatro Manzoni di Monza: Lions club uniti per SLAncio e Comitato Verga

Appuntamento benefico mercoledì 6 marzo. Paolo Tomelleri sarà al Manzoni di Monza con la sua Big Band, la voce di Celeste Castelnuovo, il violino di Luca Campioni lo o Studio Larosa Dance. In favore di SLAncio e Comitato Verga.

Un appuntamento ormai immancabile nel panorama artistico-culturale monzese. Il sassofonista e clarinettista Paolo Tomelleri, per il quinto concerto benefico, torna in palcoscenico atteso dagli amanti della musica e del jazz. Le note di solidarietà quest’anno saranno a favore di “SLAncio” e del Comitato Maria Letizia Verga. Per loro il musicista-autore e la sua big band si esibiranno mercoledì 6 marzo, alle 20.45, al teatro Manzoni, accompagnati dalla voce di Celeste Castelnuovo, da Luca Campioni al violino e dallo Studio Larosa Dance, con i suoi ballerini Marco Larosa, Sonia Salsedo, Francesco Pezzo e Carolina Lampugnani; coordinatore musicale Luca Missiti. Si tratta di un intenso spettacolo delle arti, il cui ricavato sarà devoluto alle due realtà impegnate per le persone in stato vegetativo o colpite da Sclerosi laterale amiotrofia e per i bambini malati di leucemia.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con diverse sezioni dei Lions Club della Brianza, in particolare le sezioni di Monza Parco, Monza Host, Corona Ferrea, Teodolinda, Duomo, Vimercate i Club Lissone e Canonica Lambro. «Siamo felici- ha detto durante la presentazione del concerto (venerdì 22 febbraio) Roberto Pessina, portavoce Lions, - di ritrovarci con SLAncio e con gli amici del Comitato Letizia Verga. Il concerto offre alla città jazz e solidarietà. Siamo convinti che il clarinetto di Tomelleri allieterà, certo, gli amanti della musica e contribuirà, allo stesso tempo, a dare sollievo alle persone che soffrono e alle loro famiglie». Anche il presidente del Lions Club Monza Parco, Giovanni Hoz ha voluto rimarcare l’impegno dell’associazione di servizio a livello nazionale e internazionale e, in particolare, il forte egame con le realtà territoriali, mossi dalla convinzione che «dove c’è un bisogno, li c’è un Lions».

Paolo Tomelleri (da paolo tomelleri fan club su facebook)

Paolo Tomelleri (da paolo tomelleri fan club su facebook)

Un impegno per la solidarietà ribadito dallo stesso artista protagonista della serata. «Il mio clarinetto è per loro, per i bambini che lottano contro la leucemia, per i malati di SLA, quelli in stato vegetativo, per coloro che sono in fase terminale – ha sottolineato Tomelleri. – Suonare è la mia passione, la mia vita. Ritengo sia un onore per me offrire le note del prossimo spettacolo al Manzoni a queste due importanti realtà». È stato proprio Tomelleri a illustrare le novità di questa edizione, che vedrà protagoniste le musiche di George Gershwin. Un linguaggio universale, con musiche che hanno attraversato i generi blues e classica e melodie note, che sarà plasmato dalla bravura di Tomelleri e degli altri artisti. Il Concerto di solidarietà è stato illustrato alla presenza di numerosi Lions e dei due presidenti delle associazioni destinatarie del ricavato, Giovanni Verga e Roberto Mauri.

Per prenotazioni e informazioni: 039.39051, tutti i giorni dal lunedì alla domenica, dalle 10 alle 18. e-mail: silvia.zecchini(at)cooplameridiana.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA