Comunità più sostenibili, biblioteche brianzole nel progetto “Biblio for future”
Agrate biblioteca Enzo Biagi interno (Foto by Michele Boni)

Comunità più sostenibili, biblioteche brianzole nel progetto “Biblio for future”

Le biblioteche di Agrate, Bellusco, Burago, Caponago Carnate, Lesmo, Sulbiate e Usmate il 23 ottobre proporranno il lancio, con la partecipazione di tutti i cittadini, del “Decalogo della Sostenibilità”

“Biblio for Future”, questo è il titolo del progetto che vede coinvolte più di 30 biblioteche del Sistema CuBi che si vogliono impegnare a fare la propria parte nello sviluppo di azioni concrete per migliorare la sostenibilità delle comunità, a partire dal quotidiano di ciascuno.

Per questa iniziativa si impegneranno le biblioteche di Agrate, Bellusco, Burago, Caponago Carnate, Lesmo, Sulbiate e Usmate che il prossimo 23 ottobre proporranno il lancio, con la partecipazione di tutti i cittadini, del “Decalogo della Sostenibilità” che impegna le amministrazioni locali a migliorare concretamente, nel corso di un anno, almeno due dei 10 punti previsti in relazione agli spazi e alla vita della propria biblioteca.

«Invitiamo perciò tutti i cittadini a partecipare attivamente, per condividere le scelte con le proprie amministrazioni, e lo faremo insieme, divertendoci, con tante sorprese. Scopri nel portale CUBI Cose da Fare (cubi.cosedafare.net) quali sono le biblioteche che hanno aderito e le iniziative che verranno proposte.» hanno fatto sapere gli organizzatori.

Le biblioteche di Biblio for Future hanno aderito al progetto “#RR-Riduci, Riutilizza!”, finanziato da Fondazione Cariplo in risposta al bando Plastic Challenge-sfida alle plastiche monouso, che vede Alboran Cooperativa Sociale in qualità di capofila e i Comuni di Paullo e di Zelo Buon Persico in qualità di partner; il ruolo delle biblioteche, oltre a impegnarsi direttamente nelle azioni del decalogo, è anche quello di promuovere le conoscenze scientifiche attraverso conferenze e incontri con autori che si occupano delle questioni ambientali sotto molti punti di vista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA